Condividi

Al Santa Caterina ritornano i dolci “che avevano il sapore del paradiso” [VIDEO]

mercoledì 20 Settembre 2017

Trionfo di gola, fedde del cancelliere, minni di virgini, sospiri di monaca. Sono alcuni dei nomi delle delizie delle antiche badie, i dolci de “I segreti del Chiostro che, da questo sabato per tutti i fine settimana, potranno essere acquistati a conclusione della visita ai tetti del monastero di Santa Caterina a Palermo.

Un’occasione per riscoprire i sapori e le antiche ricette della pasticceria conventuale palermitana, nell’ambito del percorso di recupero e di valorizzazione del Monastero di clausura di Santa Caterina condotto con la Soprintendenza dall’Ufficio Beni culturali della Curia.

Per riproporre al pubblico i dolci “che avevano il sapore del paradiso” è stata fondamentale la collaborazione tra Casa Giuffrè e la cooperativa sociale Pulcherrima Res: tutto è partito da un’accurata ricerca e sperimentazione, racchiusa poi nel brand “I segreti del Chiostro”. Parallelamente, altrettanto significativa, la recente pubblicazione del libro di Maria Oliveri “I segreti del chiostro – Storie e ricette dei Monasteri di Palermo”: un viaggio tra storia, ricette e curiosità sulla pasticceria conventuale palermitana.

«Si tratta di dolci raffinati dagli antichi sapori, per i quali vengono utilizzati ingredienti semplici e di qualità, esclusivamente siciliani»,  puntualizza Maria Carmela Ligotti, presidente della cooperativa Pulcherrima Res.

«A Palermo ogni monastero era specializzato in una pietanza particolare. – precisa il dolciere Luigi GiuffrèNel  caso del monastero di Santa Caterina, il dolce distintivo era il “panino di Santa Caterina”, fatto con mandorle, zucchero, uovo, zuccata e vaniglia».

«Questa iniziativa – sottolinea padre Giuseppe Bucaro, direttore dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Palermo –  rientra nel programma di tutela e valorizzazione del Monastero. Il nostro obiettivo è quello di diffondere ai visitatori i contenuti teologici, le storie e le tradizioni, realizzando momenti di preghiera e contemplazione tramite il bello che ci è stato tramandato».

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.