Condividi

Edison, presentato a Palermo il premio Pulse 2017 per le start-up

mercoledì 8 Marzo 2017

Il roadshow Edison Pulse fa tappa a Palermo,  il contest per startup e progetti innovativi. Startupper, investitori, esperti, analisti dell’ecosistema dell’innovazione e rappresentanti del mondo accademico sono stati i protagonisti della giornata organizzata da Edison per presentare il premio Pulse a Palermo. “La società tra i leader in Italia nella produzione di Energia supporta l’innovazione, il cambiamento e la crescita delle migliori realtà imprenditoriali del nostro Paese con Edison Pulse – dice Edison – un contest che si rivolge a startup, team informali composti da almeno tre persone e a imprese sociali con progetti negli ambiti Energia, Smart Home, Consumer e Ricostruzione Sisma”. In palio ci sono 200 mila euro, un programma di supporto e di incubazione in un acceleratore di impresa per un mese e una campagna di comunicazione.

Tra i premi, anche la possibilità di stringere una partnership con Edison per lo sviluppo congiunto del prodotto o servizio proposto. Le iscrizioni sono aperte fino al 28 aprile 2017 sulla piattaforma www.edisonpulse.it dove è possibile presentare e raccontare con video, testi e foto il proprio progetto. “Edison è nata come una grande start up dell’energia e dell’innovazione tecnologica in Europa. Ricerca e sviluppo, insieme alla centralità del cliente, sono nel nostro Dna – ha detto l’ad di Edison Energia Alessandro Zunino intervenendo alla presentazione – oggi guardiamo al futuro con il premio Pulse dedicato alle idee più innovative e sostenibili; supportiamo la crescita di realtà giovani, innovative e dinamiche del nostro Paese. Nelle scorse edizioni – ha aggiunto – le start up siciliane si sono distinte e proseguono tuttora il loro piano di sviluppo: siamo certi che anche quest’anno i giovani siciliani si contraddistingueranno per creatività e spirito imprenditoriale”.

Quattro le categorie in gara: Energia, Smart Home, Consumer e Ricostruzione Sisma, rivolta alle sole imprese sociali e destinata alle idee e ai progetti per il recupero e la gestione della ricostruzione delle aree del Centro Italia colpite dal terremoto dell’agosto 2016, nonché alla valorizzazione delle filiere produttive locali e alla promozione culturale e turistica. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, prendendo parte all’iniziativa, ha detto: “Siamo certi che tanti startupper del nostro territorio vorranno e sapranno confrontarsi con questa sfida offerta da Edison nel segno dell’innovazione, della vivibilità, della sostenibilità e della solidarietà”. Per l’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto: “La Sicilia in questi ultimi anni ha compiuto grandi passi in avanti in questo settore ed è pronta a investire ancora di più, aiutando le imprese” mentre Il rettore dell’ateneo di Palermo Fabrizio Micari, invece, ha sottolineato “l’impegno del l’università a sostenere i giovani per trasformare l’idea iniziale in qualcosa di concreto”. 

“Grazie all’incubatore Arca della nostra università c’è già una cinquantina di nuove imprese incubate – ha affermato Micari – L’energia trasmessa da iniziative di questo tipo fa si’ che queste idee diventino per davvero imprese strutturate, ovvero qualcosa che agisce nel mercato con solidità e forza. I nostri giovani sono affamati, grintosi e coriacei, hanno idee importanti e lottano per realizzarle, se le condizioni sono favorevoli ottengono risultati importanti. Da parte nostra l’impegno e’ quello di sostenerli”.

A portare la sua testimonianza al talk sull’innovazione e la ricerca alla Gam è stata, fra gli altri, Rossella Corrao, professore associato di Architettura tecnica e Innovazione tecnologica all’Università di Palermo che, insieme a due giovanissimi dottori di ricerca, Luisa Pastore e Marco Morini, e all’ingegnere elettrico Santi Cucco, ha fondato SBskin: “Abbiamo brevettato dei mattoni fotovoltaici per le facciate e le coperture degli edifici in grado di produrre energia pulita dal sole – ha spiegato – Sono di vetro, colorati, ma soprattutto intelligenti, perché dotati di cinture termiche e celle fotovoltaiche di terza generazione che producono e fanno risparmiare energia. Il progetto è stato selezionato da Forbes e presentato al Mit di Boston. La nostra sfida adesso è riuscire a vendere il prodotto”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Influenza, Covid e nuovi virus: a Bar Sicilia tutti i consigli dei professori Corrao e Vitale CLICCA PER IL VIDEO

Tra i professori inseriti nella World’s Top 2% Scientist, la graduatoria planetaria delle scienziate e degli scienziati con livello più elevato di produttività elaborata dalla Stanford University, ci sono anche Salvatore Corrao, Professore di Medicina Interna dell’Università di Palermo e Capo Dipartimento di Medicina Clinica dell’Arnas-Civico di Palermo e Francesco Vitale, Professore ordinario di Igiene…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.