Condividi
La dichiarazione

Fsc, Catania: “Con l’approvazione della delibera Cipess partiranno gli interventi finanziati alla Regione”

giovedì 11 Luglio 2024

Giornata di straordinaria importanza quella di ieri, martedì 9 luglio 2024, nel corso della quale si è svolta la seduta del Cipess presso la Sala Verde di Palazzo Chigi. In rappresentanza della Sicilia e del Presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha preso parte l’Assessore Regionale alle Infrastrutture On. Alessandrò Aricò. Nel corso della seduta è stata approvata la delibera da parte del Cipess – Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile – che ha reso pienamente operativa l’assegnazione di risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027 (Fsc) alla Regione Siciliana“. A dichiararlo è il deputato di Fratelli d’Italia all’Ars Giuseppe Catania. 

Le risorse – ha aggiunto il componente della commissione Bilancio e vicepresidente alla commissione Attività Produttive – erano già state allocate all’interno dell’Accordo di Coesione sottoscritto dal Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, e dal Presidente della Regione Siciliana, lo scorso 27 Maggio 2024 -, che ha assegnato alla Sicilia 6,8 miliardi di euro per promuovere una serie di provvedimenti in materia di politiche di infrastrutture, salute, legalità, coesione. Da oggi, di fatto, l’assegnazione delle risorse e pienamente operativa e potranno prendere il via tutti i provvedimenti amministrativi per l’avvio degli interventi individuati e inseriti nell’Accordo che riguardando infrastrutture viarie, impiantistica culturale e sportiva, impiantista sui rifiuti, potenziamento infrastrutture idriche tra cui anche l’adeguamento dei dissalatori di Gela, Porto Empedocle, e Trapani“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.