Condividi

Comune di Palermo, rendiconto 2017: nuove perplessità sulla situazione Amat

lunedì 22 Ottobre 2018
comune-palermo

Sono emersi nuovi aspetti, in Sala delle Lapidi a Palermo, rispetto al rendiconto 2017, e in modo particolare per quanto riguarda l’annosa questione del disallineamento delle Partecipate, in questo caso si parla di Amat, aspetti che fanno allontanare, almeno per il momento, l’approvazione di questo documento e per il quale le minoranze richiedono o la “restituzione dell’atto” o le “opportune modifiche”.

Dopo l’incontro con i capigruppo della minoranza -afferma il consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli, leader de “I Coraggiosi” –  i nostri dubbi sono confermati per cui richiederemo di modificare l’atto deliberativo con un emendamento o con il ritiro dello stesso affinché siano superate le criticità che trovano conferma nel parere negativo dei revisori dei conti e nella relazione della Ragioneria generale“.

Lo schema di rendiconto del 2017, alla luce degli accertamenti effettuati, risulterebbe redatto in modo non veritiero e corretto, e quindi rappresenterebbe un quadro non fedele della situazione reale – afferma Ugo Forello, capogruppo del M5s Palermo in consiglio, che aggiunge –  La questione annosa da affrontare è sempre quella del disallineamento con le società partecipate e, in particolare, con la Amat spa. I dati che emergerebbero dal rendiconto sono contraddittori e manifestano ancora una volta l’incapacità del Comune di Palermo di mettere in campo un’azione unitaria e condivisa con le sue partecipate. Ritengo che sia di fondamentale importanza fare chiarezza, una volta e per tutte, adesso, con il bilancio consuntivo del 2017. Lo schema presentato dall’Amministrazione andrebbe quindi ritirato e modificato. Nelle more di tale decisione abbiamo chiesto un parere al Segretario Generale e al Ragioniere. Ci vuole uno sforzo costruttivo e di impegno da parte di tutte le forze politiche, coadiuvate degli uffici comunali. Non sarà mai possibile, infatti, progettare in modo adeguato il presente e il futuro della nostra città se non si è fatto ordine sul passato”.

Ma proprio a causa delle nuove criticità emerse a chiedere ulteriori chiarimenti è anche parte della maggioranza “Certamente è insolito che ogni giorno che passa escono fuori novità negative su questo consuntivo, così come avevano scritto i revisori sul Consolidato 2016, che invitavano l’Amministrazione a porre rimedio alle criticità ben note a tutti, e ribadito sul consuntivo 2017 – afferma il consigliere comunale Sandro Terrani, capogruppo del Mov139 – . Domani incontrerò il Ragioniere Generale per avere ulteriori chiarimenti in merito, in modo tale da capire in quale direzione si deve andare per affrontare una problematica che si deve assolutamente risolvere con il contributo sia della maggioranza sia delle minoranze“.

Intanto insorgono altri problemi nelle opposizioni di Sala delle Lapidi infatti il consigliere comunale dell’Udc, Sabrina Figuccia attacca il consigliere Giulio Tantillo di Forza Italia affermando che “Giulio Tantillo con il sorriso a 32 denti insieme al sindaco Orlando nell’acchianata sul tramper il viaggio inaugurale, Giulio Tantillo che con la sua presenza assicura il numero legale per far votare la ZTL, Giulio Tantillo che vota Salvatore Orlando come presidente del Consiglio Comunale: tre indizi che fanno una prova, Giulio Tantillo è il campione delle larghe intese. Altro che fantasia, questa è la triste realtà”.

Non replico alla collega – risponde Tantillo –  il mio tempo preferisco dedicarlo alla città per cercare di risolvere i tanti problemi quotidiani. Chi cerca visibilità ha sbagliato soggetto. Le valutazioni sul nostro operato lo daranno i cittadini …e già lo hanno fatto!“.

LEGGI ANCHE:

Rendiconto del Comune di Palermo, parla l’esperto: “Questo atto non può essere votato”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.