Condividi
La manifestazione

Giorno del Ricordo, Palermo ricorda le vittime delle foibe: per la prima volta presente anche l’Anpi

sabato 10 Febbraio 2024

“Noi non dimentichiamo”. E’ con grande forza che esuli e profughi istriani, fiumani e dalmati ed i loro discendenti si sono riuniti oggi a Palermo presso Villa Martiri delle Foibe per il Giorno del Ricordo.

La manifestazione apolitica, come ogni anno è stata organizzata dall’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (Anvgd), alla presenza delle massime cariche civili e militari.

Gino Zambiasi (Anvgd Palermo) Salvo Licastri e Sandro Riotta (Anpi)

Per la prima volta presente anche l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi). Un evento straordinario ed unico considerando il negazionismo mostrato in passato da diversi partigiani a livello nazionale, nonostante anch’essi fossero stati infoibati.

Il presidente dell’Anvgd Palermo, Gino Zambiasi, proprio per questo atto di riconoscimento, ha ringraziato i due esponenti dell’Anpi Salvo Licastri e Sandro Riotta.

Gli esuli e profughi nell’Isola

La giornata è stata istituita 20 anni faal fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. In Sicilia abbiamo lottato, forse più degli altri, per ottenere questo riconoscimento poiché così lontani dalle nostre terre””, dice Zambiasi.

Le atrocità inflitte dal maresciallo Tito ed il conseguente esodo, inoltre – precisa -, non sono un fatto storico lontano nel tempo e nello spazio. Noi fummo oltre in 6000 ad approdare nell’Isola, i più smistati in due Campi Profughi: Termini Imerese e Cibali, nel Catanese. Ma ricordiamo che sono stati tanti i siciliani morti in quelle terre, trasferiti per lavoro: docenti, ecclesiasti e forze armate. Pochi di questi hanno trovato conforto nella sepoltura, in quei cimiteri che portano nomi italiani”.

“Ringraziamo – conclude – il Comune di Palermo, la Regione Siciliana il Prefetto di Palermo, tutte le forze armate ed i cittadini che sono qui con noi oggi per ricordare, conoscere e riconoscere quanto accaduto“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.