Condividi

Vaccino anti Covid e bambini, ai timori risponde Luigi Galvano: “Non bisogna avere paura, è sicuro”

venerdì 10 Dicembre 2021

Dal 16 dicembre via alla campagna vaccinale per i bambini dai 5 ai 12 anni. Se per qualcuno però è scontato vaccinare i propri figli, per altri non è così. Tra chi non si vuole vaccinare e di conseguenza nemmeno i bambini, e chi è vaccinato ma le dosi agli infanti sono “troppo”, la confusione non manca. Di questo argomento ne parla il consigliere dell’Ordine dei medici di Palermo, Luigi Galvano, a ilSicilia.it.

Chiariamo subito che questo vaccino non è sperimentale. Come tutti gli altri, questo siero è stato autorizzato, dopo le dovute sperimentazioni, dalle autorità regolatrici. Bisogna intanto sottolineare che la tecnica a mRNA esiste da almeno 10 anni e viene impiegata da altrettanto tempo per la terapia di malattie rare. Da qui il vaccino anti Covid per cui oggi ci troviamo ad essere state vaccinate più di 5 miliardi di persone“, così comincia il consigliere.

I dubbi per alcuni comunque restano e si fanno sentire ma bisogna tenere conto che dopo aver inoculato il siero a gran parte della popolazione mondiale i medici hanno anche imparato a somministrarlo con maggiore “attenzione”: “Per il vaccino ai bambini non occorreva fare una sperimentazione completa, ma una continuazione, un’osservazione particolare. In America sono già 3 milioni i bambini che hanno ricevuto l’iniezione senza problemi“, asserisce Galvano.

Come per ogni aspetto della vita, la conoscenza degli argomenti porta ad una migliore interpretazione e discernimento: “Non si considera che la fascia d’età prescritta è quella in cui i bambini hanno un sistema immunitario particolarmente attivo – continua – quindi il vaccino è come se fosse un’infezione simulata e di conseguenza l’immunizzazione è molto più rapida. Questa paura dei vaccini è da abbattere completamente perché nasce da una mancanza di conoscenza dell’argomento“.

La domanda più frequente è: perché allora ci sono casi in cui si è stati male dopo l’inoculazione? “Inizialmente non conoscevamo il vaccino, noi medici, ma nel tempo abbiamo appreso gli effetti collaterali, abbiamo imparato a non far vaccinare chi è predisposto a rischi, infatti è da un po’ di tempo che non si sentono più casi di effetti gravi conseguenti all’inoculazione. E questo non vale solo per i bambini, ma per tutti quelli che hanno ancora paura“, risponde il consigliere.

Un ulteriore ragione per far vaccinare, secondo Galvano, è la sindrome post-covid, ovvero Long covid: “Può cominciare anche dopo settimane ed è molto diffusa. Ma guai se viene ai bambini: questa infatti attacca il sistema nervoso in modo molto intenso, tanto da poter causare gravi conseguenze”. Il messaggio quindi è sempre lo stesso: vaccinarsi è importante, non solo per sé stessi ma anche per chi sta intorno a noi, che siano cari, amici, conoscenti o estranei.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

A Bar Sicilia, Nuccia Albano: “Al fianco dei deboli. Rdc? Siciliani chiedono lavoro”

E’ Nuccia Albano, assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociale e Lavoro, l’ospite della puntata numero 224 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, l’esponente della Dc ha fatto il punto sulle iniziative del Governo a sostegno dei disabili, delle vittime di violenza ma anche sugli interventi a sostegno dell’occupazione

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.