Condividi

Sequestrati quintali di fuochi d’artificio illegali tra Palermo e Catania, un arresto

venerdì 30 Dicembre 2016

A Palermo, nel quartiere Zen 2, sono stati trovati  due quintali di giochi di fuoco pronti per essere venduti illegalmente. La polizia del commissariato di San Lorenzo era – ed è – all’opera per recuperare la refurtiva degli oggetti sacri trafugati dalla chiesa di San Filippo Neri e gli uomini hanno perquisito i magazzini di Stefano Modica. Trovati e sequestrati i due quintali di materiale pirotecnico hanno poi arrestato l’uomo che è stato rinchiuso al carcere Pagliarelli. Gli artificieri hanno dovuto mettere in sicurezza i botti.

Sequestrati oltre mille kg di esplosivo anche a Catania, in un opificio tecnicamente non operativo, dove la polizia trovato 1.500 di materiale esplosivo per otto tonnellate di fuochi pirotecnici. Il titolare è stato denunciato per la fabbricazione di materiale esplodente in mancanza della licenza prefettizia e per omessa denuncia di
materie esplodenti.

Come in molte città italiane sia Palermo che Catania hanno vietato l’uso dei fuochi d’artificio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha emesso un’ordinanza che vieta l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti similari e sarà valida fino al prossimo 6 gennaio 2017. La violazione dell’ordinanza, ove non costituisca maggiore o diverso reato, comporta una sanzione compresa tra 25 e 250 euro. Vanno invece da 100 a 500 euro le multe per chi utilizzerà botti, petardi, razzi, fuochi d’artificio e pirotecnici di genere nel territorio di Catania senza licenza o autorizzazione. “Questo è il secondo anno che abbiamo posto il divieto per i botti – commenta il sindaco Enzo Bianco – C’è un problema serio di sicurezza e occorre adeguarsi. Così, come già fatto lo scorso anno, vorrei rivolgere un appello al senso civico dei Catanesi: viviamo il Capodanno in maniera serena”. 
Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia, Dipasquale (Pd): “Fronte compatto contro il governo Schifani” CLICCA PER IL VIDEO

Due volte sindaco di Ragusa e deputato regionale del Pd, all’Ars dal 2012, Nello Dipasquale, è ospite questa settimana a Bar Sicilia.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.