Condividi

Accoglienza di cittadini stranieri: la Prefettura avvia un nuovo bando

venerdì 16 Febbraio 2018
accoglienza-migranti

Mentre la politica nazionale si divide in campagna elettorale sul tema scottante dei migranti e dell’accoglienza in Italia, Messina apre le porte ad altri cittadini stranieri.  È stato pubblicato, infatti, nelle scorse ore sul sito della Prefettura di Messina un avviso pubblico per la Manifestazione di Interesse finalizzata allo svolgimento del servizio di accoglienza e di assistenza in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale sul territorio della provincia di Messina, secondo quanto previsto dall’Art. 11 D.lgs 142/2015.

Il bando è volto alla stipulazione di convenzioni con più soggetti economici e nasce dalla necessità di rispondere all’afflusso di cittadini stranieri sul territorio, attivando strutture temporanee che possano accogliere adulti, in particolare donne, famiglie, soggetti vulnerabili e richiedenti protezione internazionale.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 10.00 del 5 marzo 2018 all’Ufficio protocollo della Prefettura di Messina, situato in Piazza Unità d’Italia 1 al I piano. Le richieste dovranno essere presentate in busta chiusa, contenente la dicitura: “Manifestazione di interesse per il servizio di accoglienza ed assistenza in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale sul territorio della provincia di Messina”.

“Considerato il perdurante afflusso di cittadini stranieri che continua ad interessare l’intero territorio nazionale, ed in particolare la Provincia di Messina – si legge nell’avviso della Prefettura -, in relazione a ciò si rende necessaria l’attivazione di strutture temporanee di accoglienza per adulti ed in particolare per donne, nuclei familiari, soggetti vulnerabili, richiedenti protezione internazionale. L’attivazione di tale strutture è disposta dal Prefetto secondo le procedure di affidamento dei contratti pubblici, fatto salvo il ricorso, nei casi di estrema urgenza, alle procedure di affidamento diretto”.

“Occorre indire – continua la Prefettura – una nuova procedura di gara al fine di assicurare il servizio di accoglienza ai cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale per il numero dei posti complessivamente previsti dal Piano di distribuzione nazionale condiviso con l’Anci. Per il servizio complessivamente reso – aggiunge la Prefettura – sara corrisposto, previa sottoscrizione di apposita convenzione, un importo massimo pro-capite e pro-die che non potrà essere superiore a 35 euro oltre Iva. Il servizio avrà durata dalla sottoscrizione di convenzioni fino alla data presunta del 31 luglio 2018, con eventuale proroga ove ritenuta necessaria”.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.