Condividi

All’origine del Politico tra cattolicesimo e nichilismo nella figura di Carl Schmitt

venerdì 3 Marzo 2017

grasso

È fresco di stampa il denso e breve saggio Archeologia del concetto di Politico in Carl Schmitt (Mimesis, pp.80, 10.00 euro) del catanese Fabrizio Grasso, classe 1984, filosofo e giornalista. L’autore, attento alle fonti e alla critica, esplora il celeberrimo concetto formulato dal famigerato giurista del Terzo Reich per definirne con precisione il punto d’origine. L’interpretazione di Grasso è polemica nei confronti di quanti negli anni, hanno letto e commentato da sinistra il giurista, perché l’ideologia applicata all’analisi produce incomprensioni. Per questo motivo Schmitt è letto dalla prospettiva cattolica e controrivoluzionaria che consente un accesso privilegiato alle categorie di pensiero del filosofo del Nomos.

La prefazione al testo è del professore Luciano Albanese, dell’università La Sapienza di Roma, è proprio lui a sottolineare che «il volume esce in un momento cruciale della storia dell’Occidente, che subisce l’assalto frontale da parte dei gruppi più radicali dell’estremismo di matrice islamica» e che «quello che emerge dalla lettura delle riflessioni di Grasso sul pensiero di Schmitt è il codice genetico della situazione attuale».

È l’opposizione radicale tra secolarismo e cattolicesimo ad essere alla base del moderno concetto di Politico? Politica e nichilismo sono irreparabilmente intrecciati? Un’ipotesi di risposta è offerta nella nota finale in cui è evocato il pensiero del filosofo che è diventato il santo protettore di anarchici ed egoisti, l’innominabile Max Stirner.

Nota infatti il professore Tino Vittorio, che ha insegnato nella facoltà di Scienze Politiche dell’università di Catania, «tra Stirner e Schmitt la politica – non da ora – si fonda sul nulla, sull’arbitrio infondato – scrive il giovane Fabrizio Grasso – I politici sono una nullità. E io che cattolico non sono (come invece lo era Schmitt) sospetto che sia inconfutabile. Insomma, siamo – sì – al mercato del nulla!».

Inoltre, al professore non sfugge nemmeno la criptica dedica in esergo e difatti spiega «è dedicato a Talestri, una regina amazzone che, accesa di passione per Alessandro Magno la cui fama era arrivata fino a lei, andò a trovare il re dei Macedoni. Alla domanda di questi – perché sei venuta a cercarmi? – Talestri rispose: per giacere con te».

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.