Condividi

Arriva la nave quarantena a Lampedusa, si svuota l’hotspot

martedì 4 Agosto 2020

E’ arrivata questa mattina a Lampedusa la nave ‘Azzurra’ del gruppo Grandi navi veloci, partita ieri sera da Porto Empedocle, per operare il trasbordo dei migranti dell’hotspot dell’isola, per la quarantena.

Da contrada Imbriacola, al collasso, visto che ieri si contavano oltre 1.000 persone, dopo gli ultimi sbarchi,  sono giunti i primi migranti, già saliti sulla nave che rimarrà in rada di fronte le Pelagie. Sono 250 i migranti, tutti tunisini, che sono stati finora imbarcati sulla nave quarantena Gnv Azzurra.

Altri, muniti di mascherine, sono in attesa. A dirigere le operazioni personale sanitario e della Croce Rossa, che indossano le tute bianche anti Covid.

Intanto, il mare mosso e le forti raffiche di vento che soffiano nel canale di Sicilia hanno fermato in queste ore gli sbarchi di migranti a Lampedusa. L’ultimo arrivo è avvenuto nella serata di ieri quando, verosimilmente dalla Libia, è giunto un barcone con molti bambini e donne a bordo. Nel gruppo, anche una migrante con convulsioni e un giovane uomo svenuto.

**In aggiornamento**

La nave-quarantena Gnv Azzurra ha mollato gli ormeggi da Cala Pisana. Ci sono 22 nodi di vento e non si può procedere ulteriormente, in sicurezza, all’imbarco dei migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa (Ag). La nave sta navigando sotto costa, al riparo dalle forti raffiche di vento. A bordo ci sono poco più di 350 migranti. Non appena calerà il vento, riprenderà il trasferimento.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.