Condividi
L'operazione

Caltagirone (CT), contrasto all’illegalità diffusa: tre denunce e raffica di sanzioni

mercoledì 24 Gennaio 2024

Contrasto ai fenomeni criminali di illegalità diffusa e verifica del rispetto delle norme imposte dal Codice della Strada, questi sono stati gli obiettivi prioritari dei controlli che hanno riguardato le zone del calatino.
In particolare i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Caltagirone (CT), di propria iniziativa e con il supporto del 12° reggimento “Sicilia”, hanno intensificato le attività di prevenzione dei reati nei Comuni di Caltagirone (CT)e Grammichele (CT), sia potenziando il pattugliamento delle zone di maggiore aggregazione, sia effettuando una serie di perquisizioni per la ricerca di armi e droga.
In tale quadro, i militari del Nucleo Radiomobile hanno fermato, in via Vittorio Emanuele di Caltagirone, un 20enne del posto che, in piena notte, è stato sorpreso a bordo di uno scooter privo della targa. All’esito dei successivi accertamenti, è risultato che il mezzo era stato rubato, con denuncia sporta ai Carabinieri di Acireale (CT) nel 2017. Il 20enne è stato quindi deferito per ricettazione alla competente autorità giudiziaria ed il ciclomotore sequestrato per la successiva restituzione al proprietario.
Stessa sorte è toccata ad un 24enne di origini senegalesi che, a Grammichele (CT), è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione.

I militari infatti, intorno alle ore 23.00 sulla via Garibaldi, mentre erano fermi per un posto di controllo, hanno visto un uomo che stava camminando sulla predetta via quando ad un tratto, probabilmente dopo aver notato la presenza della pattuglia dell’Arma, deviava improvvisamente il percorso. L’equipaggio, quindi, insospettito da tale inatteso cambiamento di percorso, lo ha raggiunto e fermato e, percependone lo stato di agitazione, ha proceduto a perquisirlo, trovando nella tasca anteriore destra del suo pantalone un coltello a serramanico della lunghezza di oltre 15 centimetri. L’uomo è stato pertanto deferito all’Autorità Giudiziaria per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.
Per quanto concerne le attività su strada, sono stati capillarmente organizzati diversi posti di controllo nelle aree di interesse, saturando i più importanti assi viari per contrastare soprattutto quelle condotte indisciplinate di guida, che possono creare un serio pericolo per la sicurezza pubblica, nonché per automobilisti e pedoni.
All’esito dei controlli i Carabinieri quindi, per guida in stato di alterazione psicofisica, hanno denunciato un autotrasportatore 49enne di Vittoria (RG) che stava guidando il proprio veicolo sotto l’effetto di cocaina.
Sono stati inoltre segnalati alla Prefettura di Catania, quali assuntori di sostanze stupefacenti, due uomini di 19 e 38 anni, trovati in possesso di modiche quantità di marijuana per “uso personale”.
Nel corso del servizio coordinato, inoltre, le pattuglie hanno fermato oltre 48 veicoli e identificato 65 persone, elevando più di una dozzina di sanzioni amministrative (mancata copertura assicurativa e revisione periodica, guida senza casco, cintura e patente), per un totale di 13.650,00 euro.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.