Condividi

Caltanissetta: CGIL e Federconsumatori chiedono sospensione della TARI

venerdì 29 Maggio 2020

Le delegazioni della CGIL, della Federconsumatori Caltanissetta e della sezione di Gela, chiedono all’amministrazione comunale nissena la sospensione del pagamento della TARI.

La nostra provincia ancor prima della pandemia è stata l’ultima in classifica cioè la 107esima per qualità della vita e quindi per situazione economica individuale – sottolineano i rappresentati in una nota -. Avviamo questa riflessione per affermare con forza una proposta che il ceto politico/Istituzionale dovrebbe immediatamente adottare se veramente ha a cuore il bene dei cittadini meno fortunati, dagli inoccupati cioè persone che non hanno mai conosciuto un giorno di lavoro ai disoccupati che il lavoro lo hanno perso e per mille follie politiche /burocratiche non hanno ricevuto neppure un timido acconto della cassa integrazione ordinaria e neppure in deroga“.

La proposta è indirizzata all’ente Comune al quale si chiede di “sospendere il pagamento della prima rata della TARI“, oltre un approfondimento urgente sulla delibera approvata dal Commissario Straordinario nominato dalla Regione che per noi non può essere considerata quale riferimento /parametro per il computo della tassa. Ciò che ancor più ci dispiace è prendere atto che elevare la tassazione locale non ha corrisposto un incremento dell’efficienza del servizio, quindi da un lato si svuotano le tasche dei cittadini e dall’altro arretra la qualità della vita“.

“Riflessioni, pienamente condivise dalla Associazione Federconsumatori della provincia di Caltanissetta che, a sostegno dei consumatori, mette a disposizione presso le sedi di Gela,  un team di esperti. Il sostegno della “Parte debole” nella fase post blocco diviene fondamentale per la risoluzione di problematiche bancarie, tributarie e da sovraindebitamento che attanagliano i consumatori. La Federconsumatori ha in corso verifiche Comune per Comune per ottenere un quadro informativo integrale della tassazione locale“, chiosano le sigle nissene.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.