Condividi
le repliche del deputato meloniano

Caso Cannes, Messina (FdI): “Operazione valida, fossi assessore continuerei lavoro”

mercoledì 25 Gennaio 2023

“E’ stata una scelta del presidente Schifani che serviva per rasserenare gli animi. Non capisco perché fare polemica per qualsiasi cosa. Riteniamo assolutamente valida l’operazione Cannes. Fossi io assessore o presidente della Regione, continuerei il lavoro che è stato fatto negli anni per rafforzare le produzioni cinematografiche”. E’ la risposta dell’ex assessore al Turismo Manlio Messina, oggi deputato alla Camera tra le fila del partito di Giorgia Meloni, accusato dal collega dem Anthony Barbagallo come “primo artefice del caos politico, amministrativo e burocratico”. “Valzer di poltrone scandaloso”, “Renato Schifani ostaggio di Fratelli d’Italia”. Sono state le dichiarazioni del segretario regionale del PD con cui ha definito lo scambio Scarpinato-Amata.

Lo switch di deleghe alla Regione- che vede slittare Francesco Scarpinato ai Beni culturali ed Elvira Amata al Turismo- avviene dopo una serie di polemiche riguardanti la presenza della Regione Siciliana a Cannes supportata con lo stanziamento di 3,7 milioni di euro concessi alla società lussemburghese Absolute Blue Sa per l’allestimento della mostra “Sicily Woman and Cinema” e revocati in autotutela, su richiesta del presidente della Regione Renato Schifani.

“Barbagallo non si rende conto di cosa significhi il dialogo e stare dentro una maggioranza, dove ci possono essere delle frizioni, ma anche momenti di sintesi. Fratelli d’Italia è il primo partito a livello nazionale e in Sicilia, quindi è normale che abbia un dialogo con il presidente Schifani e che lo stesso tenga in considerazione il primo partito d’Italia. Se per loro significa essere in ostaggio… Semmai, è un metodo che utilizza l’opposizione”, ha aggiunto Messina, e ribadisce le potenzialità dell’azione.

“Il progetto di Cannes passa da un progetto ancora più ampio che ha prodotto risultati evidenti in termini economici e ha portato la Sicilia a livelli internazionali. Dopo di che, non sono io l’assessore, Musumeci non è più il presidente. C’è un nuovo governatore e una nuova giunta. Evidentemente ritengono che questo indirizzo politico non sia da portare avanti, è una scelta del presidente Schifani e che noi rispettiamo. Ma se dobbiamo trattare il progetto Cannes, stiamo parlando di un lavoro di implementazione delle produzioni cinematografiche in Sicilia, un settore che deve essere sviluppato e rafforzato e credo che sono ancora poche le risorse che si mettono a disposizione, vanno aumentate.  Qualora se ne fosse parlato fra 4 mesi, in una fase più serena dal punto di vista amministrativo, probabilmente le scelte sarebbero state altre. Mi rendo conto che correre per approvare il bilancio, non ha dato modo di studiare le ricadute positive che abbiamo avuto”.

Al di là delle polemiche politiche, sarebbe interessante sapere cosa ne pensano gli addetti ai lavori, le maestranze e gli attori che erano stati coinvolti nel progetto.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.