Condividi
I controlli

Catania, in due mesi scoperti 21 lavoratori in nero dalla Guardia di Finanza

martedì 28 Novembre 2023
foto d'archivio

Ventuno lavoratori in nero sono stati scoperti negli ultimi due mesi dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania durante controlli del territorio di competenza della Compagnia di Acireale.

Significativo il caso relativo ad una verifica fiscale nei confronti di un’impresa gestita da cinesi e dedita alla vendita di casalinghi che avrebbe omesso di dichiarare al Fisco dal 2019 dal 2022 per circa 870.000 euro ed avrebbe evaso il pagamento di ritenute fiscali, contributi previdenziali e assistenziali avvalendosi di quattro lavoratori irregolari e di due lavoratori in “nero” .Tra le persone identificate un percettore del reddito di cittadinanza.

Durante l’Ottobrata Zafferanese i militari hanno sanzionato il titolare di un ristorante per aver impiegato otto lavoratori in nero’ e sette lavoratori irregolari in quanto retribuiti con contanti. Tre degli otto lavoratori in nero percepivano dal 2019 il reddito di cittadinanza. Le condotte rilevate comporteranno nei confronti degli esercenti l’irrogazione di sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 21.790 euro fino ad un massimo di 127.340 euro per ciascuno. Sono 85 le contestazioni per assunzioni in nero e irregolari, elevate – nell’anno in corso dai militari della Compagnia di Acireale. Di queste 14 sono riferibili anche a casi di indebita percezione del beneficio del reddito di cittadinanza.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.