Condividi

Cinema, Siviglia (Ueci): “Quali programmi per la riapertura delle sale?”

mercoledì 11 Novembre 2020
cinema sala coronavirus

La crisi del cinema in virtù delle norme anti-covid ha sconvolto il settore, sulla questione interviene Eugenio Siviglia presidente regionale UECI (unione esercenti cinematografici italiani) che esprime il proprio punto di vista e le possibili soluzioni in merito alla questione dichiarando:

 Quali i programmi per la riapertura delle sale?” – alla seguente domanda il presidente Siviglia dichiara-“Nessun programma certo non è sicura la riapertura al 3 dicembre e tutto fa pensare il contrario. Ammesso che si possa aprire il 3 dicembre non ci sono film in uscita tutti rinviati al 2021 e cosa peggiore per il settore, molti andranno in streaming. Ecco perché è necessario sedersi a un tavolo di concertazione con il ministero, i distributori e gli esercenti, un programma condiviso oggi è necessario. oggi è indispensabile allungare i tempi dei ristori almeno fino a febbraio o 3 mesi dopo la riapertura.” Aggiunge: “Non ci aspettiamo ristori solo ministeriali, regionali e comunali, devono necessariamente fare la loro parte come associazione ( UECI ), stiamo preparando delle “richieste ai sindaci e spero saranno accolte favorevolmente. Abbiamo letto che molti cinema in provincia sono a rischio, insomma molti potrebbero non riaprire? Come associazione è proprio questo che vogliamo evitare sia per i nostri colleghi che per le comunità, se si chiude un cinema un teatro è solamente una sconfitta per la cultura. Ecco perché bisogna coinvolgere i sindaci che sanno perfettamente che sono veri e propri presidi culturali.

Alla successiva domanda : “Quindi un settore in ginocchio?”Siviglia controbatte- “Direi un settore distrutto in qualità di presidente Regionale UECI, non posso non chiedere a tutte le istituzioni provvedimenti immediati, e soprattutto soluzioni condivise. Mi auguro che nessuna struttura vada perduta perché sarebbe una sconfitta culturale senza precedenti, l Italia da sempre è stata culla della cultura, le istituzioni lo sanno bene e sono sicuro che sapranno prendere le giuste decisioni par fare un salto in avanti e non indietro.” 

In conclusione con l’augurio di una ripresa del settore il Presidente Siviglia dichiara: “Lunga vita al cinema al teatro e a tutto quanto fa cultura.”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Di Sarcina e la rivoluzione dei porti del mare di Sicilia Orientale CLICCA PER IL VIDEO

Dal Prg del porto di Catania ai containers ad Augusta, passando per lo sviluppo di Pozzallo e l’ingresso di Siracusa nell’AP, il presidente Di Sarcina spiega obiettivi e progetti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.