Condividi
L'operazione

Comiso (RG), controlli straordinari del territorio: scattano denunce e sanzioni

sabato 1 Giugno 2024

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato di Polizia di Comiso unitamente ai Reparti di Prevenzione Crimine della Questura di Catania, hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dei reati, sia nelle aree periferiche che in quelle urbane, con particolare attenzione al centro storico e ai luoghi di maggiore aggregazione, controllando 476 persone e 218 veicoli.

In tale contesto, sono stati denunciati in stato di libertà due stranieri.

Nello specifico, a seguito di intervento della volante per lite originata da futili motivi un cittadino del Ghana di 36 anni è stato indagato per il reato di lesioni commesse nei confronti di un cittadino della Guinea che ha riportato la frattura del setto nasale.

Inoltre, un cittadino tunisino di 20 anni è stato ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostante stupefacenti in quanto, a seguito di perquisizione personale operata da squadra volante, è stato trovato in possesso di n. 6 involucri in carta stagnola, suddivisi in dosi da circa 1 gr. ciascuno, nonché n. 1 involucro in carta bianca, pronti alla vendita. Gli involucri contenevano sostanza stupefacente presumibilmente del tipo hashish, e sostanza erbacea essiccata presumibilmente del tipo marijuana, il tutto per un totale di 8,62 grammi di sostanza stupefacente.

Al fine di contrastare il degrado urbano e fenomeni delittuosi come il soggiorno irregolare di stranieri clandestini nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti, il personale del Commissariato di Polizia di Comiso ha effettuato inoltre dei servizi specifici congiuntamente a personale della locale Stazione dei Carabinieri e personale del Comando di Polizia Locale con il supporto dell’Ufficio Commercio e dell’Ufficio Urbanistica Abitabilità del Comune di Comiso, concentrando l’attenzione nelle c.d. “piazze di spaccio” nonché negli abituali luoghi di ritrovo giovanile, riscontrando la presenza di un “bazar” non autorizzato all’interno di un’abitazione in uso a cittadini nigeriani e del Ghana, impropriamente adibito alla vendita irregolare di prodotti alimentari.

Per tale attività illecita sono state adottate le misure sanzionatorie previste dalla specifica normativa vigente in materia.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.