Condividi

Controlli serrati nei luoghi della movida palermitana: nel mirino otto locali del quartiere Capo

sabato 13 Ottobre 2018
movida

Continuano i controlli nei luoghi della movida a Palermo, da parte della polizia di Stato che ha sequestrato tre locali ed elevato sanzioni per circa 50 mila euro.

I controlli hanno riguardato il quartiere “Capo”. Nel mirino dei poliziotti sono finiti otto locali. Nel corso degli accertamenti sono stati sequestrati anche sette chili di pesce per mancanza di tracciabilità. In particolare, in via Porta Carini, con riferimento ad una “friggitoria-gastronomia”, ad una drogheria, una macelleria ed un locale privo si insegna, sono state elevate sanzioni per un totale di 8.169 euro ciascuno, per mancanza di Scia comunale e sanitaria per la somministrazione di alimenti e bevande e per occupazione abusiva di suolo pubblico.

La macelleria ed il locale privo di insegne sono stati sequestrati amministrativamente. In piazza Monte di Pietà il titolare di un pub è stato multato per occupazione abusiva di suolo pubblico e per la mancanza all’interno del locale del prescritto etilometro, con sanzioni pari a 569 euro. Nei confronti del gestore di un altro pub della stessa via, risultato privo di Scia comunale e sanitaria, sono state invece elevate sanzioni per 8 mila euro ed il locale è stato posto sotto sequestro amministrativo.

Due dei locali sequestrati apparterrebbero ai familiari del boss Giuseppe Dainotti, ucciso in un agguato il 22 maggio dello scorso anno in via Dossuna a Palermo. In particolare sarebbero una macelleria e un altro locale privo di insegna in via Porta Carini che sarebbero della nipote del capomafia. Ai titolari, a cui è stata contestata la mancanza dell’autorizzazione sanitaria sono state notificate sanzioni per 8 mila euro.

Infine, gli agenti hanno arrestato per resistenza, violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale un cittadino rumeno, che, in palese stato di alterazione psico-fisica da alcool, ha aggredito i poliziotti che erano intenti a sottoporlo ad un controllo. L’arresto del cittadino rumeno è stato convalidato dal gip.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, scuole, riscaldamenti e pulizia: dai minisindaci le segnalazioni alla II circoscrizione CLICCA PER IL VIDEO

Fotografare lo stato di salute delle scuole elementari della II circoscrizione di Palermo attraverso lo sguardo attento degli stessi alunni. E, allo stesso tempo, avvicinare i più piccoli alla politica, spiegando come funziona la macchina amministrativa.

BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.