Condividi

Elezioni Sicilia, a Messina Musumeci “doppia” Cancelleri

lunedì 6 Novembre 2017

Nello Musumeci nettamente in vantaggio su Giancarlo Cancelleri nello spoglio in corso nelle sezioni del Collegio di Messina per le Regionali 2017. Il dato complessivo è ancora parziale e si riferisce a 201 sezioni scrutinate sulle 780 totali ma la tendenza appare abbastanza marcata in favore dell’ex presidente della Commissione Antimafia.

Il candidato del centrodestra si attesta, infatti, al 51,2% con 30.220 preferenze, contro le 15.293 del candidato dei Cinque Stelle, al momento fermo al 25,9%. Micari è al 17,1% con 10.104 voti, e Fava ottiene 3.013 voti pari al 5,1%. La Rosa allo 0,4% con 291 voti.

Nello Musumeci intervista dubbiNei voti delle liste riguardanti il Collegio di Messina i vari schieramenti in campo vedono prevalere anche in questo caso nettamente le liste di Musumeci, al momento al 51,28%, i Cinque Stelle di Cancelleri al 25,95%, Micari 17,14% e Fava al 5,11%, mentre Siciliani Liberi di Roberto La Rosa allo 0,46. Forza Italia è al 24.51%, Diventerà Bellissima al 9,21%, Musumeci presidente al 7.73%, Udc-Sicilia Vera 6,86% e Popolari e Autonomisti al 6.56%. Nel centrosinistra il Pd si ferma al 17.14%, Ap al 4,94% e quindi a forte rischio di restare sotto la soglia del 5%, che verrebbe invece raggiunta al 5,91% da Sicilia Futura. Il M5S si attesta al 18,36% e anche qui Cancelleri prende il 7% più della lista.

Nella Città di Messina, Cancelleri è al 30% e conferma 7 punti percentuali più della sua lista M5S, e anche Fava prende più voti (9%) della sua lista Cento Passi (8,5%). Le liste di Micari arrivano 20%, con il Pd che sfiora il 13% (12,9%), Ap al 5.56% e Sicilia Futura al 6,81%. A Messina il trend attuale si conferma, con Musumeci che vola al 39,8%, Forza Italia che arriva al 19,4% e l’Unione di Centro al 7.39%.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.