Condividi
L'annuncio

Emergenza in Sicilia, Musumeci: “In arrivo 6 milioni per i danni degli incendi”

lunedì 26 Febbraio 2024

Il Governo ha deliberato, su proposta del ministro per la Protezione civile Nello Musumeci, lo stato di emergenza per 12 mesi nei territori delle province di Catania, Messina, Palermo e Trapani, a seguito dei gravi incendi e dell’eccezionale ondata di calore che si è verificata a partire dal 23 luglio dello scorso anno. Il provvedimento è stato reso possibile dopo che la Regione Siciliana ha richiesto e ottenuto a dicembre dai Comuni interessati – e trasmesso al dipartimento nazionale di Protezione civile – la nuova documentazione, necessaria alla quantificazione delle risorse da definire.

Lo stanziamento previsto dagli uffici romani, anche a seguito di sopralluoghi effettuati nell’Isola dai tecnici inviati dal dipartimento, è di 6 milioni e 100 mila euro, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali. La somma sarà utilizzata dalla Regione per finanziare i primi interventi, effettuati nella vigenza dello stato di emergenza. Soddisfatto il ministro Musumeci: “La collaborazione leale tra le istituzioni porta sempre a buoni risultati. Dopo sei mesi di sterile confronto, alla fine il mio invito rivolto alla Regione a richiedere e trasmetterci i documenti in possesso dei Comuni ci ha consentito di definire la procedura, nel rispetto assoluto della legge”.

“Ho appreso con molto piacere che il Consiglio dei Ministri ha approvato lo stato d’emergenza. Questo permetterà di aggiungere, ai soli 3 milioni che siamo riusciti a strappare durante la finanziaria all’Ars dei veri ristori. Non posso che essere felice, mi batto per queste famiglie da mesi. Spesso nessuno li ha ascoltati, si sono sentiti abbandonati. Io non ho potuto far altro che destinare la mia quota di 300 mila euro per metterli a loro disposizione che poi il governo Schifani ha fatto diventare 3 milioni. Ma era chiaramente una cifra simbolica che ha fatto da apripista alla scelta presa oggi dal premier Meloni. Questa è la politica che vogliamo: quella che guarda alle persone e che si occupa di risolvere i problemi che attanagliano le vite delle persone. Mi dispiace solo che questa notizia sia arrivata solo oggi. Adesso però non bisogna abbassare la guardia e capire cosa sta facendo sin da ora il governatore Schifani per evitare fra qualche mese tutto quello che è successo durante la scorsa estate”. Questo il commento del deputato regionale Ismaele La Vardera,deputato di Sud chiama nord.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.