Condividi

Falcone, Salvini: “Le polemiche sono un’offesa alle vittime”. Fico: “Quel giorno decisi da che parte stare”

giovedì 23 Maggio 2019

“L’Italia vincerà contro la mafia, la camorra e la ‘ndrangheta. Dopo quella bomba nulla è stato più come prima. Quel sacrificio è valso il risveglio di un popolo. I ragazzi che oggi sono qua sono il segno che vinceremo contro la mafia e la criminalità organizzata. Quella bomba ha portato dolore ma anche speranza. Grazie a chi si è sacrificato”.

Così il ministro degli Interni, Matteo Salvini, nell’aula bunker dell’Ucciardone, a Palermo, per l’anniversario della strage di Capaci, in cui vennero assassinati i giudici Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Rocco Dicillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro. 

“La mafia ormai è ovunque, non appartiene più solo a pochi luoghi, e bisogna saper denunciare perché chi tace è complice. Paese per paese, giorno per giorno sequestro per sequestro gli stiamo portando via negozi e tutti i beni accumulati dalle mafie illegalmente. Stiamo togliendo quello su cui prospera questa gente”, ha sottolineato Salvini.

“Sono orgoglioso perchè le nostre forze di polizia vengono chiamate in altri paesi. Ogni tanto ci piangiamo addosso” ma “all’estero ci stimano”, “hanno stima dei nostri inquirenti, delle nostre forze dell’ordine, dei nostri magistrati. Siamo un grande Paese, dovremmo credere in più in noi stessi”.

“Oggi è la giornata dell’unità nazionale contro le mafie: sono incomprensibili le polemiche e le assenze di certa sinistra, che non sono un’offesa a me ma alla memoria di Giovanni Falcone e di tutte le eroiche vittime della mafia“, ha poi aggiunto Salvini.

Roberto Fico: “Quel giorno decisi da che parte stare”

“Questo è un giorno troppo importante, un giorno in cui la lotta alla mafia la ribadiamo come Stato, con forza, senza divisioni. Una lotta che deve unire tutti contro un fenomeno che avra’ un termine” e “come Stato dobbiamo riuscire a farlo finire prima possibile”.

Lo ha detto nell’aula bunker di Palermo, dove si celebra l’anniversario della strage di Capaci, il presidente della Camera, Roberto Fico. “Dobbiamo andare oltre la repressione – ha aggiunto Fico – dobbiamo immediatamente arrivare” nella societa’, ai giovani “con la formazione, con le scuole, con gli assistenti sociali”.

“Quel giorno è cambiato tutto nel nostro Paese e dentro di me, e proprio quel giorno decisi da che parte stare”. “E’ da li che nasce l’azione politica che mi porta ad essere la terza carica dello stato”, ha aggiunto Fico.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia, Dipasquale (Pd): “Fronte compatto contro il governo Schifani” CLICCA PER IL VIDEO

Due volte sindaco di Ragusa e deputato regionale del Pd, all’Ars dal 2012, Nello Dipasquale, è ospite questa settimana a Bar Sicilia.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.