Condividi

Il Mediterraneo è il mare più invaso al mondo: 200 specie esotiche in 130 anni

lunedì 5 Settembre 2022

Il Mediterraneo è il mare più invaso al mondo da pesci esotici: 200 nuove specie sono arrivate in queste acque negli ultimi 130 anni, a causa del cambiamento climatico ma anche introdotte dall’uomo in modo accidentale e non.
Lo afferma uno studio italiano dell’Istituto per le risorse biologiche e biotecnologie marine del Cnr (Cnr-Irbim) di Ancona, pubblicato sulla rivista Global Change Biology. La ricerca ha ricostruito la storia delle invasioni biologiche nel mare nostrum, che ne hanno cambiato la storia in modo irreversibile.

 “Lo studio dimostra come il fenomeno abbia avuto una importante accelerazione a partire dagli anni ’90 – dice Ernesto Azzurro, che ha guidato i ricercatori – e come le invasioni più recenti siano capaci delle più rapide e spettacolari espansioni geografiche”.

La principale porta di ingresso di questa colonizzazione è il canale di Suez, che ha portato nel Mediterraneo specie del Mar Rosso, tra le più rappresentate e problematiche. Ma ci sono anche altri importanti vettori, come il trasporto navale, il rilascio da acquari e lo stretto di Gibilterra.

 “Alcune di queste specie costituiscono nuove risorse per la pesca, ben adattate a climi tropicali e già utilizzate nei settori più orientali del Mediterraneo – spiega il ricercatore . Allo stesso tempo, molti ‘invasori’ provocano il deterioramento degli habitat naturali, riducendo drasticamente la biodiversità locale ed entrando in competizione con specie native, più vulnerabili – aggiunge –. Il ritmo della colonizzazione è così rapido da aver già cambiato l’identità faunistica del nostro mare, pertanto ricostruire la storia del fenomeno permette di capire meglio la trasformazione in atto”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.