Condividi
La relazione

Illegittime due posizioni ai vertici dell’Ast: il Pd presenta un’interrogazione alla Camera e all’Ars

venerdì 8 Marzo 2024

Stop all’odiosa pratica del ‘pantouflage’, ovvero delle porte girevoli per i dipendenti della pubblica amministrazione che vengono poi assunti dalle aziende controllate nelle quali hanno ricoperto ruoli di dirigenza. E’ per altro una metodologia espressamente vietata dalla legge italiana, cosi come sottolineato anche dall’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) nella sua relazione al Parlamento, e che invece viene costantemente ignorata in Sicilia“. Lo dichiara il segretario del Pd Sicilia e deputato alla Camera, Anthony Barbagallo che sull’argomento ha presentato una interrogazione al ministro degli Affari regionali.

Secondo la relazione dell’Anac risultano illegittime due posizioni ai vertici dell’Ast (Azienda siciliana trasporti) controllata dalla Regione siciliana. Con l’interrogazione si chiede quali iniziative si intendano assumere anche alla luce delle indicazioni di Anac e della norma che regola l’applicazione delle sanzioni e crea evidenti difficoltà applicative. “Quella che una volta era una eccellenza del trasporto pubblico siciliano – aggiunge Barbagallo – che assolveva al compito essenziale di fornire servizi agli studenti e ai pendolari è oggi invece considerato un parcheggio abusivo buono soltanto per l’occupazione sistematica dei posti di sottogoverno“.

Sulla stessa vicenda è stata presentata analoga interrogazione all’Assemblea regionale siciliana dal capogruppo Pd Michele Catanzaro. “La normativa vigente stabilisce che nei tre anni successivi alla cessazione del rapporto di lavoro i dipendenti pubblici non possono essere assunti o svolgere incarichi per gli stessi privati, aziende o società controllate, oggetto dei loro precedenti provvedimenti. Alla luce di quanto evidenziato dall’Anac – aggiunge Catanzaro – chiediamo al presidente della Regione di fare massima chiarezza su questa vicenda e di attivare tutte le misure necessarie al rispetto delle norme in questione“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.