Condividi

Irfis, aiuti a Pmi e liberi professionisti: finanziamenti dalla Regione per 73 milioni di euro

lunedì 5 Luglio 2021
Ars

È stato pubblicato l’avviso con cui Irfis FinSicilia consente finanziamenti agevolati fino a 25 mila euro alle piccole e medie imprese ed ai titolari di Partita Iva. Un intervento economico importante con cui la Regione Siciliana mette a disposizione oltre 73 milioni di euro per aiutare i beneficiari a reagire alla crisi economica imposta dall’emergenza epidemiologica da Covid 19.

Un’occasione unica per far ripartire il tessuto economico e produttivo dell’Isola, che ha indubbiamente bisogno di ossigeno finanziario, ora più che mai, in questa fase post-pandemia in cui le difficoltà di accesso al credito non mancano, e perciò lo strumento che realizza una semplificazione per l’accesso al credito, messo a disposizione dal governo Musumeci, diventa opportunità per sovvertire le contrazioni dei fatturati. Irfis, la finanziaria regionale, lavorerà in stretta sinergia con l’amministrazione pubblica proprio al fine di dare risposte a chi le chiede perché ha diritto ad un futuro migliore.

Nello specifico, la misura finanziaria consente di accedere al credito fino a 25 mila euro con una quota a fondo perduto fino a 5 mila euro, anche senza merito bancario e garanzie, con preammortamento di 24 mesi, ed è destinata a quelle pmi che hanno sede legale o operativa in Sicilia, e anche ai liberi professionisti iscritti al relativo albo professionale e titolari di partita Iva, danneggiati dalla pandemia, che hanno avviato l’attività prima del 31 dicembre 2018.

Inoltre, il sostegno ai liberi professionisti è stato reso possibile grazie all’intesa tra Irfis-FinSicilia SpA  e Consulta degli ordini degli Ingegneri di Sicilia per promuovere i vantaggi e le opportunità programmate dal Po Fesr 2014-2020.

Secondo i contenuti del protocollo firmato dalla presidente della consulta, l’ingegnere Elvira Restivo, e dal presidente di Irfis, l’avvocato Giacomo Gargano, l’Istituto erogherà servizi di assistenza tecnica, a titolo gratuito, agli ingegneri siciliani per la compilazione delle domande di finanziamento, servizi di informazione, di consulenza rispetto ai prodotti finanziari disponibili, incluse eventuali nuove misure di agevolazione a valere su risorse comunitarie che potranno essere in futuro gestite da Irfis.
La Consulta, invece, avrà il compito di promuovere, attraverso i nove ordini provinciali, i prodotti finanziari offerti da Irfis a tutti gli ingegneri siciliani iscritti agli ordini professionali.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.