Condividi
Visit Me

Messina, turismo esperienziale (e non solo): ecco portale e QRcode

giovedì 11 Luglio 2024

Il secondo Meeting del Turismo ha dimostrato che il brand Messina può essere promosso e valorizzato: buyers provenienti da tutto il mondo hanno potuto scoprire quanto, in termini di patrimonio storico, artistico, culturale, enogastronomico, la città dello Stretto offre (QUI) . C’è però tanto ancora da fare sul piano dell’accoglienza ed è con questo spirito che l’amministrazione Basile ha incontrato i titolari delle strutture alberghiere ed extra alberghiere e gli operatori del turismo. Le stagioni dei concerti fanno il tutto esaurito ma ad esempio l’assenza di hotel a 5 stelle è una delle problematiche da non sottovalutare.

“In questo momento stando ai dati ci sono circa a 3mila posti letto ma dobbiamo crescere- ha commentato l’assessore al Turismo Enzo Caruso– Puntiamo sulle sinergie e sul coinvolgimento degli operatori e degli imprenditori del settore e con il sindaco Basile abbiamo un obiettivo: far sì che il Comune diventi aggregatore per far incontrare i tour operator, i buyers e chi propone attività, iniziative, escursioni, itinerari. In questo senso i titolari delle strutture alberghiere ed extra alberghiere possono diventare promotori tramite il supporto digitale che forniamo. E con questo supporto si potrà accedere a tutti questi servizi”.

I dati statistici su chi “resta” a Messina sono incoraggianti, siamo sempre meno città di passaggio, da “mordi e fuggi” ma bisogna lavorare proprio su ciò che spinge il turista ad allungare la permanenza e a trasformare un concerto, un evento in una vera e propria vacanza. Da un lato aumentano i posti letto e questo fa ben sperare, dall’altro sono in crescita anche le offerte di turismo, soprattutto esperenziale.

L’obiettivo dell’incontro di oggi è stato quello di creare una sinergia tra l’offerta e chi la propone, al fine di garantire agli ospiti un soggiorno gradevole, mediante la conoscenza del territorio messinese, attraverso il cosiddetto turismo esperienziale. Ecco perchè il portale Explore Messina grazie a Visit Me è uno strumento concreto per promuovere la città e le iniziative in modo rapido e moderno (anche attraverso il semplice QR code)

Le strutture ricettive sono i migliori amplificatori locali per la promozione ai loro ospiti del nostro territorio– ha spiegato Caruso- Il trend in crescita, a partire dal 2019, sui pernottamenti dei turisti nelle strutture ricettive cittadine, evidenziato dalla pubblicazione dei dati statistici forniti dall’Osservatorio Turistico Regionale, consente di potere allargare il programma di promozione del territorio messinese e di mettere a sistema ciò che gli albergatori hanno sempre garantito con le loro offerte autonome. L’Amministrazione Basile, d’intesa con gli operatori del settore, ha realizzato quindi un lavoro di coordinamento tra gli operatori che oggi sono in grado di presentare, in maniera omogenea, un’offerta turistica accattivante e interessante, distribuita durante la settimana, da proporre agli ospiti delle strutture durante il loro soggiorno”.

A conclusione della riunione l’assessore Caruso ha distribuito un supporto digitale per ciascuna struttura, mentre i partecipanti all’incontro hanno presentato alcune proposte e osservazioni per un servizio sempre più funzionale e adeguato alle esigenze dei turisti.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.