Condividi

Migranti, soccorse 7 barche alla deriva al largo di Lampedusa

mercoledì 31 Agosto 2022
Mediterranea Saving Humans foto twitter

Sono 7 le imbarcazioni soccorse – con a bordo 12, 18, 8, 17, 15, 18 e 16 tunisini, senegalesi, palestinesi ed egiziani – erano tutte alla deriva al largo dell’Isola. I migranti hanno riferito d’essere partiti da Mahdia, Kerkenne, Sabratah, Khebba, Zarzis e Boughrra in Tunisia.

Con un un totale di 104 migranti, a Lampedusa, gli approdi salgono a un totale di 16, con 216 persone. All’hotspot le presenze sono arrivate a 1.400, dopo il trasferimento di 42 persone con il traghetto di linea Veronese per Porto Empedocle e di 25 con volo di linea per il Cpr di Torino, da dove verranno poi rimpatriate.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Rita Barbera: “La sicurezza nasce dal rispetto” CLICCA PER IL VIDEO

IlSicilia.it ha intervistato Rita Barbera, per anni direttrice di istituti penitenziari, in prima linea e “sul campo” in tema di amministrazione carceraria. Con lei abbiamo analizzato il decreto “Carcere sicuro”, recentemente approvato dal Governo nazionale.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.