Condividi

Morti senza pace al cimitero dei Rotoli. L’emergenza diventata normalità

lunedì 29 Giugno 2020
cimitero rotoli

Continua l’emergenza sepolture al cimitero palermitano dei Rotoli dove sono accatastate quasi 500 bare in attesa di essere sepolte Sono almeno 480 defunti in attesa di ricevere una degna sepoltura “stipati” sotto gazebo provvisori.

Un’emergenza che a Palermo è diventata quasi una normalità, infatti, da anni si attende una soluzione che sembra non arrivare mai. Sulle bare i nomi delle persone defunte, le foto, i fiori.

Oltre alla mancanza di posti, si aggiunge la rottura del forno crematorio. Come riporta il Giornale di Sicilia, è l’ennesimo danneggiamento per via di una manutenzione mai attivata, nonostante i ripetuti solleciti a intervenire della Reset, la società che se ne occupa.

Il guasto ha distrutto la struttura, disarticolandola: la volta in ceramica e il basamento in cemento sono collassati e le pompe di raffreddamento hanno smesso di funzionare. Per risolvere il problema l’amministrazione aveva stanziato 220 mila euro per la ristrutturazione del forno crematorio ma dei lavori ancora non vi è traccia.

È vero – dice l’assessore Roberto D’Agostino al Giornale di Sicilia – stiamo soffrendo soprattutto per le inumazioni, dove davvero scarseggiano i posti. Non ci sono attese per le cappelle e le sepolture private, abbiamo in deposito solamente 80 salme per i loculi ma 60 posti a disposizione subito. Laddove la lista si dovesse allungare vi sono le inumazioni. Stiamo cercando la soluzione liberando circa 1500 nicchie sul muro di cinta di via Papa Sergio. Si tratta di quelle che hanno le concessioni trentennali in scadenza”.

Per fronteggiare l’emergenza al cimitero dei Rotoli, infatti, il Comune di Palermo nei giorni scorsi ha inviato degli avvisi ai concessionari delle sepolture trentennali in scadenza.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, scuole, riscaldamenti e pulizia: dai minisindaci le segnalazioni alla II circoscrizione CLICCA PER IL VIDEO

Fotografare lo stato di salute delle scuole elementari della II circoscrizione di Palermo attraverso lo sguardo attento degli stessi alunni. E, allo stesso tempo, avvicinare i più piccoli alla politica, spiegando come funziona la macchina amministrativa.

BarSicilia

Bar Sicilia, Pagana e le sfide del suo assessorato. “Chiarezza su CTS, parchi, balneari e Arpa. FdI? In atto confronto costruttivo” CLICCA PER IL VIDEO

Elena Pagana, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, è l’ospite della puntata numero 225 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Pagana ha parlato della Cts, del futuro dei Parchi siciliani, di Arpa, balneari e, in quanto dirigente di Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sullo stato di salute del partito guidato…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.