Condividi

Nave con migranti in arrivo a Messina, Musumeci: “Una sfida ai Siciliani in questo momento”

mercoledì 26 Febbraio 2020

194 migranti a bordo della nave Sea watch sono in arrivo a Messina, dopo che la città siciliana è stato indicato come porto sicuro per lo sbarco. La nave ong aveva caricato i migranti nelle scorse ore al largo della Libia.

Una vicenda che non è andata giù al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che chiede dal governo Conte un atteggiamento responsabile, in questo momento di emergenza per il coronavirus: “Faccio appello al presidente Conte – ha detto il presidente della Regione – dal governo regionale siciliano è arrivato finora un responsabile atteggiamento rispetto alla gestione unitaria di questa emergenza. Ma serve reciprocità. Avevo chiesto ieri e ribadisco oggi: in un contesto di allarme come quello attuale, suona come una sfida al popolo siciliano pensare di fare sbarcare altri 194 migranti in Sicilia”.

Una quarantena a bordo è indispensabile o, se le autorità ritengono che la nave non lo consenta, si interloquisca con le autorità competenti e si diriga in altri porti”. Ha aggiunto il presidente della Regione Siciliana Musumeci.

Salvini: “Ha ragione Musumeci. Il governo non permetta lo sbarco”

“Ha ragione il governatore della Sicilia Musumeci, non è possibile che in un momento come questo il governo permetta lo sbarco di altre centinaia di immigrati, che l’Europa si svegli e se ne faccia carico”. Lo dice Matteo Salvini, commentando la richiesta del governatore siciliano che ha chiesto di non far sbarcare la Sea Watch sull’isola

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.