Condividi

Nuovo regolamento per i commercianti morosi, Confesercenti Palermo: “Penalizzate imprese già in difficoltà”

lunedì 5 Agosto 2019

Ancora una volta saranno prese di mira le imprese in difficoltà, il nuovo regolamento suona come un “ricatto” e non aiuta di certo l’economia cittadina“, a dichiararlo è la giunta di Confesercenti Palermo, in merito al provvedimento previsto dal Comune, con riferimento al decreto legge del 30 aprile 2019, per sanzionare i commercianti non in regola con i tributi locali.

“Gli evasori vanno certamente scovati e le tasse comunali pagate, ma non dimentichiamo che i morosi sono perseguibili a prescindere, anche senza arrivare alla chiusura dell’attività o alla revoca della Scia – dice Nunzio Reina, responsabile dell’area Produzione -. Il numero delle chiusure che si registra a Palermo è già elevatissimo e parla chiaro, non si può quindi continuare a penalizzare le imprese. Tra l’altro, visto che spesso i commercianti puntano il dito contro i servizi carenti, sarebbe il caso di diminuire la tassazione o di offrire servizi di qualità“, conclude Reina.

Molti negozianti della città – sottolinea Massimiliano Mangano, responsabile dell’area Commercio – vivono già una situazione complessa, specie nelle zone chiuse al traffico o nelle aree in cui sono presenti cantieri. Eventuali chiusure o sospensioni delle licenze potrebbero soltanto danneggiarli ulteriormente“.

Va inoltre intensificata l’attività di controllo sull’abusivismo – aggiunge Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermo – perché rappresenta uno dei fenomeni che più danneggia il tessuto produttivo. Se il nuovo regolamento prevede sanzioni durissime per gli evasori individuati tra chi deve rinnovare la licenza o l’ha richiesta, ci auguriamo un contrasto altrettanto severo verso coloro che hanno avviato la propria attività senza aver mai ricevuto alcuna autorizzazione e lavora quindi da abusivo“.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.