Condividi

Palacongressi: Taormina completa l’iter per i lavori e ora aspetta l’ok della Regione

lunedì 7 Dicembre 2020

Il Comune di Taormina revoca una precedente determina e sblocca gli ultimi adempimenti che occorrono per consentire alla Regione Siciliana di dare l’ok definitivo all’appalto per i lavori di sistemazione definitiva del Palazzo dei Congressi. Sembra così arrivare ad una soluzione risolutiva la recente fase di stallo che era sorta nella definizione della procedura.

Perciò il Comune ha dovuto provvedere adesso all’annullamento di una precedente determina dirigenziale dello scorso 29 settembre nella quale era stato commesso un errore “in quanto esiste già un Responsabile Unico del Provvedimento riguardante i lavori di impiantistica per innovazione tecnologica e miglioramento prestazioni energetiche del “Palazzo dei Congressi”. Così la casa municipale con una nuova determina esitata nelle scorse ore ha ritenuto di poter conferire apposito incarico, al geom. Santo Allegra, dipendente dell’Area Lavori Pubblici di “Validazione” riguardante le opere in agenda per i prossimi mesi.

I lavori finanziati dalla Regione per 231 mila euro, stando alle previsioni del Comune, potrebbero scattare dopo il periodo di Pasqua o comunque a ridosso della primavera dell’anno ormai alle porte. Dovrebbe così concretizzarsi il nulla osta della Regione alla procedura che porterà alla gara. La Regione aveva richiesto, infatti, di recente la validazione del progetto. Le opere, com’è noto, saranno finalizzate a chiudere il cerchio del maxi-piano di interventi che nel 2017 aveva consentito la messa a norma del Palacongressi con i lavori allora effettuati prima e dopo il G7 dall’Aereonautica Militare con 4 milioni e 100 mila euro finanziati allora dal governo nazionale.

Il piano che scatterà nei prossimi mesi consentirà di sistemare la parte scenica del palazzo con l’ammodernamento delle macchine di scena a servizio delle Sale Teatro, arredamento camerini e manutenzione per la struttura polifunzionale (teatro e sale congressi). L’intervento, stando alle previsioni tecniche, è incentrato sulla dotazione scenica delle sale teatro, la struttura in oggetto come si sa è munita di una sala teatro da 820 posti ed una sala auditorium da 220 posti, entrambe le sale permettono l’impiego per teatro, sala convegni e proiezioni cinematografiche. Si dovranno effettuare tutta una serie di piccoli ma fondamentali interventi, allestire arredi di completamento per camerini e cameroni, si effettuerà la manutenzione dei sistemi di movimentazione e sostituzione schermi e velluti; bisognerà procedere alla sostituzione dei corpi luce di sala attualmente a ioduri metallici, con altri proiettori a Led dotati di moderni sistemi di illuminazione e la sostituzione, inoltre, di una grondaia nel terrazzo a copertura della sala teatro.

Tanti adeguamenti per rendere il Palacongressi pronto a diventare il punto di riferimento non solo della convegnistica ma dell’intrattenimento culturale in bassa stagionale, fulcro della sfida di quella destagionalizzazione che oggi più che mai, in tempi di emergenza, sembra una chimera.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

A Bar Sicilia, Nuccia Albano: “Al fianco dei deboli. Rdc? Siciliani chiedono lavoro”

E’ Nuccia Albano, assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociale e Lavoro, l’ospite della puntata numero 224 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, l’esponente della Dc ha fatto il punto sulle iniziative del Governo a sostegno dei disabili, delle vittime di violenza ma anche sugli interventi a sostegno dell’occupazione

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.