Condividi
il fatto

Palermo, Amat: istituito tavolo tecnico per il rilancio dell’azienda

giovedì 10 Novembre 2022

Sarà un processo lungo, quello che porterà al risanamento e al rilancio attraverso un miglioramento dei servizi di Amat, l’azienda di trasporto pubblico del Comune di Palermo. Si parte con un tavolo tecnico. Questa mattina, la prima riunione.

Migliorare i servizi, monitorare il piano di Risanamento ed efficientamento, redigere il nuovo piano industriale e definire il nuovo contratto di servizio, che dovrà poi passare al vaglio del consiglio comunale. Il tutto, seguendo il filo tracciato da efficienza, sicurezza, capillarità e digitalizzazione.

Tra i temi che verranno discussi prima, ci sono i tempi e la modalità di riduzione dei servizi in perdita (zone blu più periferiche, car sharing, rimozione) e la nuova rete che dovrà servire i quartieri periferici, le scuole e i principali servizi urbani. Oltre a incrementare le modalità di autofinanziamento, per trasformare Amat in una società capace di agire sul mercato in maniera competitiva.

Per il vicesindaco Carolina Varchi, “Amat ha davanti a sé obiettivi importanti perché incidono significativamente sulla qualità della vita nella nostra città. Per queste ragioni, avendo ritenuto congruente il piano di risanamento, intendiamo verificare che il piano industriale sin qui adottato sia confacente agli obiettivi strategici che la nostra amministrazione intende perseguire. Il faro che ci orienta è quello dell’interesse preminente di ciascun cittadino all’erogazione di un servizio completo, efficiente e omogeneo in tutti i quartieri. Il piano industriale dovrà tener conto dei servizi che sono stati erogati in perdita e valutarne la totale o parziale esternalizzazione per non gravare la società di un peso che renda insostenibile l’attività d’impresa. Il Comune di Palermo eserciterà in modo stringente il controllo analogo sia giuridico che economico, nel rispetto delle proprie prerogative”.

“Ringrazio l’assessore Carta che ha presieduto il tavolo tecnico per il piano industriale di Amat, strumento fondamentale per potenziare il servizio pubblico della città di Palermo. Amat ha accettato la sfida rendendo pienamente operative le indicazioni della Giunta Comunale”, è il commento del presidente dell’azienda di trasporto pubblico, Michele Cimino.

Rilanciare l’Amat deve essere uno degli obiettivi prioritari per l’Amministrazione comunale di Palermo: significa non solo mettere in sicurezza un’azienda dalle elevate professionalità, ma anche garantire ai palermitani un servizio pubblico che, di questi tempi più che mai, può andare incontro alle esigenze delle famiglie e di chi abita in periferia. Apprezziamo l’istituzione del tavolo tecnico Comune-Amat e a Sala delle Lapidi non faremo mancare il nostro sostegno a ogni utile iniziativa“. Lo dice Dario Chinnici, capogruppo di Lavoriamo per Palermo al consiglio comunale.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.