Condividi

Ragusa, tentato omicidio e detenzione abusiva di armi: fermati in 5

giovedì 2 Dicembre 2021

La Squadra mobile di Ragusa ha proceduto al fermo di indiziato di delitto, disposto dalla Procura di Ragusa, nei confronti di cinque persone, accusate in concorso tra loro, di tentativo di omicidio, detenzione e porto abusivo in luogo pubblico di armi.

I fatti risalgono al 23 novembre scorso , quando diversi colpi d’arma da fuoco furono sparati contro la porta di ingresso di un’abitazione alla periferia di Vittoria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, dopo un diverbio per una mancata precedenza, gli occupanti di un’auto che stava per investire un pedone, si sono allontanati dal luogo della lite e, dopo essere scesi dal mezzo, hanno inseguito, armati di machete, il malcapitato che era scampato all’incidente che era fuggito in direzione della propria abitazione e, soltanto grazie all’intervento del padre che gli ha aperto la porta, e’ sfuggito alla banda.

Sembrava fosse tutto finito, ma, trascorsi circa dieci minuti, da una vettura che si e’ fermata davanti all’abitazione della vittima, sono stati esplosi tre colpi d’arma da fuoco ad altezza d’uomo. I proiettili hanno colpito il vetro e l’imposta, arrivando sin dentro l’appartamento dove si trovavano altri familiari. I fermati sono stati condotti in carcere.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.