Condividi

Riciclaggio auto rubate, nuovo deposito nel ragusano

mercoledì 18 Gennaio 2017

La Polizia stradale di Ragusa ha scoperto un deposito di parti meccaniche riciclate e provenienti da auto rubate nell’ambito delle indagini sul sodalizio criminale specializzato nella ricettazione di vetture rubate in tutta Italia che il 9 gennaio scorso avevano portato all’arresto di cinque persone da parte della Polizia Stradale di Ragusa nell’ambito di una operazione denominata ‘Ricambio sicuro‘.

Nell’area gli agenti hanno trovato 65 cambi di diverse auto (Fiat, Opel, Nissan, Ford, Toyota, Renault, Audi, Citroen, Alfa Romeo, Mercedes), sette motori (Audi, Fiat, Opel, Toyota, Ford), cinque dei quali con il numero di matricola cancellato. Le indagini proseguono per poter abbinare tutti i pezzi sequestrati alle vetture e poter quantificare il numero di auto ricettate, che ad oggi è di 43, 37 delle quali rubate a Catania, cinque a Siracusa ed una a Bari.

Salgono così a sei i locali perquisiti; ai due negozi di ricambi a Pozzallo e Rosolini (Siracusa) si aggiungono quattro magazzini locati a Ragusa, Rosolini e Noto e Marina di Modica. L’operazione aveva anche portato al sequestro di parti meccaniche e di carrozzeria di 43 auto rubate tra il 2015 ed il 2016 nelle province di Catania, Siracusa e anche di Bari per un valore complessivo di circa 500mila euro. Otto gli indagati, cinque dei quali posti agli arresti domiciliari e uno all’obbligo di firma. La scoperta del deposito, avvenuta mentre i sei indagati venivano interrogati dal Gip del Tribunale di Ragusa Claudio Maggioni, è stata fatta a Marina di Modica, nel ragusano, in un area, di circa 250 mq. che il proprietario ha detto di aver da poco dato in affitto a Rosario Migliore, di 50 anni, uno dei destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari del 9 gennaio scorso.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.