Condividi

Rischio gas a Vulcano, gli isolani: “Vogliamo ricominciare a vivere”

sabato 15 Gennaio 2022

A Vulcano, nelle Eolie, gli isolani sono in fermento perchè vogliono tornare a casa, nella zona dichiarata rossa per l’alta concentrazione di anidride carbonica, e si fanno sentire con l’affissione di uno striscione all’insegna dello slogan “vogliamo ricominciare a vivere”.

“Come comitato spontaneo per la difesa dell’isola di Vulcano – dice il rappresentante Leonardo Basile – ci siamo costituiti all’inizio di questo mese a seguito della forte preoccupazione relativa alla situazione vulcanologica e alle ordinanze intercorse. Come appare evidente – le ordinanze degli ultimi mesi, e in particolare il divieto di accesso all’isola, tolgono l’unica fonte di sostentamento economico, nonchè la vivibilità dell’isola stessa, a tutta la popolazione. Da settimane rivendichiamo espressamente una comunicazione adeguata e fruibile relativa al monitoraggio dei fenomeni vulcanologici da parte degli enti preposti, sostanzialmente spariti da tempo dall’isola; l’apertura di un tavolo di crisi per tutti i disagi creati dalle ordinanze sindacali fin qui emesse in relazione in particolare ai danni da lucro cessante per le attività commerciali; l’emanazione di un piano di emergenza condiviso con la popolazione ad oggi inesistente; la relazione, chiara e puntuale, degli scenari di crisi previsti in relazione ai parametri legati alla fenomenologia vulcanologica”.

“Auspicavamo – conclude – l’immediata cessazione del divieto di non accesso all’isola dei non residenti, da noi ritenuta per molteplici ragioni del tutto irrazionale e contraddittoria al momento“.

Il sindaco Marco Giorgianni ha già ribadito che è in attesa di indire una riunione con gli isolani alla presenza degli esperti dell’Ingv, Protezione civile, Arpa, Ispra e Asp e inoltre e inoltre dell’aggiornamento dei dati sulla situazione che si registra a livello vulcanologico, in modo tale che si potrà adeguare il piano della stessa Protezione civile per poter organizzare una prova simulata di evacuazione dell’isola da parte dei 500 abitanti.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.