Condividi
L'iniziativa

Tutela dell’ambiente, convegno a Messina. De Luca (M5S): “Siamo in un momento difficile”

domenica 18 Febbraio 2024

Nella sala ovale del Comune di Messina, si è svolto ieri pomeriggio il convegno dal titoloAmbiente, risparmio energetico, stili di vita sostenibili”, organizzato dal Gruppo territoriale di Messina del Movimento 5 Stelle.

L’evento rientrava nelle iniziative del fine settimana dedicato alla Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, in cui il 16 febbraio si ricorda l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto. L’incontro è stato moderato dalla giornalista Carmen Di Per.
Ad introdurre i lavori, Marco Oriolesi, collaboratore parlamentare, che ha ringraziato la deputata Angela Raffa, per il grande sostegno all’organizzazione. Oriolesi ha evidenziato come siano necessari eventi simili, per far luce sulle fake che quotidianamente circolano sui temi ambientali.

Antonio De Luca

Nei saluti iniziali, il capogruppo M5S all’Ars, Antonio De Luca, ha sottolineato: “La tutela dell’ambiente è da sempre uno dei temi principali del M5S. Ma siamo in un momento difficile, in cui la Regione e il Governo hanno pensato bene di utilizzare gli 800 milioni di Euro disponibili per diminuire il gap tra Sicilia e resto d’Italia, costruendo gli inceneritori in Sicilia”.
La coordinatrice provinciale del M5S Cristina Cannistrà, già capogruppo del M5S al Consiglio comunale di Messina, ha ricordato come, grazie ad una mozione d’indirizzo del Movimento, è stata istituita la delega assessoriale della Transizione ecologica, nonché approvata la promozione dell’Autoconsumo collettivo e delle Comunità energetiche.
Il rappresentante del Gruppo territoriale M5S di Messina, Francesco Pagano, ha annunciato di voler programmare altri  incontri di interesse pubblico, proprio come questo. “E quale tematica è più fondamentale dell’ambienteha detto Pagano? Un settore in cui Messina è sempre stata pioniera nella ricerca”.
Di seguito gli interventi dei relatori. L’avvocato Giampiero Trizzino, già deputato e presidente della IV commissione “Territorio ed Ambiente” all’Ars, ha fatto un excursus sulle leggi ambientali europee per passare, poi, alla realtà siciliana.

 

Si è soffermato sulla questione rifiuti. “Il nodo centrale – ha dichiarato – resta l’inceneritore, che continua ad essere menzionato come soluzione strategica per una gestione virtuosa. Questo non solo mal si coniuga con gli obiettivi della sostenibilità ma, peggio, non risponde affatto al criterio Dnsh e fa perdere l’opportunità alla Sicilia di avvalersi dei fondi Pnrr”. Molto critico anche sul commissariamento, che non sarebbe giustificato da un’emergenza sanitaria e ambientale, come richiesto. In disaccordo anche sui nuovi provvedimenti in materia di urbanistica, in particolare sulla sanatoria per le case abusive costruite entro i 150 metri dalla battigia.

Una voce diversa è stata quella dell’ingegnere Cristoforo Sapienza esperto indipendente in gestione dell’energia che ha parlato del Green deal (il piano europeo che ha l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra del 55% entro il 2030). Per Sapienza si tratta di “ideologismo europeo” e l’Italia non è pronta alla transizione energetica per le percentuali previste del 65% di energia rinnovabile e 31% dei trasporti.
Luciano Cantone, segretario della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati e componente della Delegazione parlamentare Nato, ha fatto il punto su quanto è stato realizzato dai governi Conte, come l’istituzione delle Comunità energetiche. “Ho depositato una proposta di leggeha annunciato Cantoneper le Comunità energetiche anche per le infrastrutture aeroportuali. Potremmo essere i primi e dare un forte segnale all’Europa”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.