Condividi

Zuppà a Chiaramonte Gulfi e che la festa cominci

martedì 28 Agosto 2018
Chiaramonte Gulfi

La vostra Patti Holmes vi accompagna a Chiaramonte Gulfi (RG) che, definito il Balcone di Sicilia per la sua magnifica posizione panoramica, è un’incantevole comune, disteso sui Monti Iblei, famoso per la gastronomia, la produzione di olio d’oliva e vino e per i tanti musei che ospita. La sua cucina, essendo un comune montano, ricca di funghi e formaggi, “magnifica il porco” che trasforma in salsicce, costate ripiene e salami. Questo luogo di bontà a 360°, questo borgo incantato, ha una storia che, anche se a pillole, va raccontata.

La cittadina chiamata, anticamente, “Akrillae” sarebbe stata distrutta dal califfo Ibn Al Furat nell’827, durante la conquista orientale dell’isola. Gli abitanti, allora, fondarono un piccolo centro alle pendici del monte Arcibessi a cui diedero il nome di Gulfi, “terra amena”. Ruggero di Lauria nel 1299, al soldo degli Angioini durante i Vespri siciliani, la assediò e la prese, compiendo un eccidio e distruggendo completamente l’abitato. Manfredi Chiaramonte, diventato nel mentre conte di Modica, fece spostare i superstiti in un luogo più sicuro, il “Baglio“, attorno a cui sorsero le prime case che fece circondare da mura all’interno delle quali fece costruire il castello. L’unione dei due toponimi, Chiaramonte e Gulfi, diventerà ufficiale solo nel 1881; gli altri meno noti sono: “Porta di la chaza”, “Arco dell’Annunziata” e il toponimo “via della muraglia”.

Chiaramonte GulfiDurante la conferenza stampa del 27 agosto, a cui hanno partecipato il Vice sindaco Paolo Battaglia e l’assessore Veronica Sammatrice, è stato illustrato il ricco programma che vedrà al centro, in entrambe le serate, gli “Zuppà food point” che, in collaborazione con le attività commerciali, presenteranno un percorso parallelo che solleticherà il vostro palato. La manifestazione giunta alla quarta edizione, è organizzata dalla Consulta dei giovani, il cui presidente è Giancarlo Catania, dall’Amministrazione comunale e dal Consorzio Chiaramonte che, riuscendo a fare rete e gruppo, con poche risorse mettono in moto un evento atteso da tantissimi giovani e da moltissime realtà che arriveranno da tutta la provincia. Manichini viventi, rappresentazioni fotografiche e teatrali; gonfiabili per bambini in prima serata, street art e sport; spettacoli di danza, pellicole di sensibilizzazione e live band; buon cibo di strada, installazioni artistiche e tutto nel nome della disabilità con lo slogan #Zuppàpertutti, creato per sottolineare gli sforzi e la gioia di creare una manifestazione vivibile da tutti a 360°. Adesso tuffiamoci nel clima allegro di Zuppà che, dal 31 agosto all’1 settembre, animerà la cittadina e invaderà le sue strade con arte, cultura pop-urbana, giochi di strada, sfilate del Carnevale Estivo Chiaramontano, il Gran ballo in Maschere. Il palcoscenico su cui si muoverà questa grande festa sono: Piazza Duomo, Piazza S. Salvatore, Via Santa Caterina, Corso Umberto I.

 

PROGRAMMA

Venerdì 31 agosto

  • Giochi gonfiabili e animazione a cura dell’Associazione Charlie Chaplin;
  • Simulatore di guida Salita Monti Iblei a cura dell’Associazione Cinquecentisti Chiaramontani;
  • Live Bands: Tilakanto, Radiofreccia, Daycube, Keeon;
  • Ghetto-Ruum presenta “Urban” con speciale vinyl set, Guest Artist Peter Macaluso;
  • StreetArt e installazioni varie per le vie della città: “manichini viventi” con costumi artistici e la collaborazione di Daniela Vona, 4Mani Acconciature e Marco Gurrieri Gioielli;
  • StreetDance a cura del Centro Danza Relevè;
  • “Athene omaggio alle donne” Spettavolo a cura dell’Associazione Culturale “Un sogno a cielo aperto” diretto da Carmelo Pizzo e Giuliana Voi;
  • Chicchi d’Arte a cura di Deb;
  • Spazio Sport a cura di Non solo Fitness;
  • “Una pellicola per sensibilizzare” – Progetto Autismo dell’Associazione Socio Culturale Namastè;
  • Mostra artistica a cura di Pietra Angolare e Piccolo Principe e coordinata dell’Azione Cattolica;
  • StreetFood e StradaMangiando
    “Crispelle” a cura dell’Associazione Villaggio Gulfi.

Sabato 1 Settembre
Teatro, Gran ballo in maschera e schiuma party

  • Parata a cura del gruppo “Tamburi Kamarinensi” e sfilata in maschera dei ragazzi dell’Istituto comprensivo Serafino Amabile Guastella, plesso di Roccazzo “i libri: Ali per Volare”;
  • Spettacolo teatrale Teatrando – Associazione Namastè;
  • Diffusione musicale a cura di Radio Tele Locale
    Gran Ballo in maschera e Schiuma Party,
    Djset Sandro Leggio vox Daniele Scalone from Koala
    Maxi, Firedubs e Dj Chiaramontani;
  • Ghetto-Ruum presenta “Urban” speciale Vinylset , Guest Artist Tonix;
  • Djset Giovanni Linguanti #casaSiculatino;
  • StreetFood e StradaMangiando
    “Crispelle” a cura dell’Associazione Villaggio Gulfi.

Viva Chiaramonte Gulfi, il paese dell’arcobaleno, e Zuppà.

[La foto, tratta dalla pagina facebook “Chiaramonte Gulfi, Il Fascino e La Storia”, è di Vittorio Gueli]

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, blitz contro clan dei Cursoti milanesi: ordinanza per 24 persone CLICCA PER IL VIDEO

L’operazione antimafia denominata “Zeus” è stata eseguita la notte scorsa dalla polizia di Catania contro 24 presunti appartenenti al clan dei Cursoti milanesi. L’inchiesta, coordinata dalla locale Direzione distrettuale antimafia, ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di cocaina e marijuana, porto e detenzione di armi da fuoco, spaccio di sostanze…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.