Condividi

A Sant’Agata un convegno sulla cultura d’impresa

venerdì 23 Dicembre 2016

Si è svolto presso l’Auditorium Sacro Cuore a Sant’Agata di Militello un convegno sulla cultura d’impresa organizzato dal Centro Internazionale Studi Sturzo dei Nebrodi in collaborazione con l’Università degli Studi di Messina. Nell’incontro si è puntata l’attenzione sull’importanza dell’investimento sul nostro territorio da parte degli imprenditori più giovani.

I lavori sono stati introdotti dal responsabile del Ciss Nebrodi, il dottor Agostino Alberto Di Lapi, organizzatore dell’incontro, che ha discusso sul temaI giovani e il capitale umano”; si è voluto spronare le nuove leve sull’importanza dell’imprenditoria locale puntando su capacità, abilità e competenze, in perfetta linea con la concezione sturziana e del progetto Policoro di Mons.Galantino, e investendo su innovazione e high tech che sono oggi elementi indispensabili per un’impresa di successo.

All’incontro hanno partecipato anche alcuni docenti universitari dell’Università di Messina, come Maurizio Ballistreri, che insegna diritto del lavoro e Filippo Grasso, del dipartimento di Economia ed esperto dell’Assessorato del Turismo della Regione Sicilia. Ballistreri ha brillantemente analizzato le novità legislative sul mondo del lavoro riguardo i contratti collettivi di prossimità, insistendo sul fondamentale connubio tra Università e impresa mentre il professor Grasso ha illustrato il processo di innovazione e di possibilità occupazionali nel settore turistico.

Grasso ha poi sottolineato il ruolo centrale che le pro loco locali hanno in funzione di promozione e crescita del territorio, scagliandosi contro il depauperamento di risorse umane e finanziarie a causa dell’emigrazione giovanile.

Come a sottoscrivere le parole di Grasso sono intervenuti, a ruota, prima il rappresentante della startup innovativa LuNa, il dott. Salvo Calcagno di Cesarò, specializzato in management del turismo e dell’ambiente, l’avvocato Francesco Punzo, responsabile del Ciss di Palermo ed infine lo studente Antonio Mangano che ha fatto un excursus storico dell’evoluzione e del cambiamento del lavoro nel corso del tempo.

All’incontro hanno preso parte la Coldiretti, rappresentata dal responsabile di Sant’Agata Nello Amata, la pro loco di S.Salvatore di Fitalia e l’associazione Mare di Idee di Acquedolci oltre alla startup Smart Gioiosa, fondata dall’ingegnere Giuseppe Scaffidi Chiarello.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Giornata mondiale del turismo a Palermo: tra ruolo strategico delle infrastrutture e trasversalità CLICCA PER IL VIDEO

Due giornate con uno sguardo al turismo con fiducia, tra nuove politiche di settore, strategie di mercato e la formazione di un capitale umano specializzato in innovazione, intelligenza artificiale e management

BarSicilia

Bar Sicilia, Bandiera: “A Siracusa quest’anno sfioreremo il milione di presenze”

Maria Calabrese e Maurizio Scaglione “in trasferta” a Siracusa intervistano il vicesindaco Edy Bandiera

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.