Condividi
Il fatto

Aggredisce il vicino di casa con una zappa, arrestato un ventisettenne a Palermo

mercoledì 12 Giugno 2024
palermo
Ospedale Ingrassia

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Palermo Piazza Verdi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, del gip di Palermo, su richiesta della procura, nei confronti di un 27enne palermitano accusato del tentato omicidio di un vicino di casa.

Ad aprile scorso in via Umberto Maddalena l’indagato Emanuel Polizzi , dopo l’ennesima, accesa discussione con il vicino di casa, pare scoppiata per un “mancato saluto“, avrebbe aggredito alle spalle il 54enne colpendolo ripetutamente alla testa e sul resto del corpo con una zappa.

In passato, infatti, la vittima aveva contestato al giovane di aver eseguito lavori in un pozzetto, senza alcuna autorizzazione. Il pozzetto è di pertinenza dell’aggredito e del suocero dell’aggressore. “In quell’occasione abbiamo chiuso un occhio“, racconta l’aggredito. Ma lo scorso aprile Polizzi è tornato ad armeggiare nel tombino e a quel punto l’ho fermato, prima di riferire l’accaduto a suo suocero”. Il 6 aprile vittima e aggressore s’incrociano e il primo fa un cenno di saluto. “Ma come, hai anche il coraggio di salutarmi“, avrebbe detto Polizzi. Seguono urla e spintoni. Il ventisettenne rientra in casa, racconta la vittima, ritorna con una zappa e lo colpisce, fino a quando non interviene il suocero. I parenti di Polizzi avrebbero cercato di fare passare le ferite prodotte dai colpi come conseguenza di una caduta, tesi del tutto smentita dai medici. Ora il gip Claudio Benicivinni ha emesso l’ordinanza di carcerazione per Polizzi.

La vittima, trasportata all’ospedale Ingrassia con gravissime ferite alla testa e agli arti, è stata ricoverata in prognosi riservata e sottoposta a un delicato intervento chirurgico. I militari dopo indagini sono risaliti al giovane che è stato portato nel carcere Pagliarelli di Palermo.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.