Condividi

Palermo: incendio su Montepellegrino durante la partita, indagati 13 tifosi

giovedì 20 Gennaio 2022

Durante la partita di calcio Palermo-Avellino dello scorso 23 maggio scorso allo stadio Barbera, un gruppo di tifosi accesero dei fumogeni sul Montepellegrino che domina l’impianto innescando un vasto incendio. Il rogo durò circa 24 ore minacciando alcune abitazioni e le antenne televisive; per spegnere le fiamme fu necessario anche l’impiego dei Canadair (costo circa 30 mila euro).

Adesso i poliziotti della Digos e i forestali della Regione Siciliana, coordinati dalla procura, sono riusciti a identificare i 13 tifosi, in gran parte appartenenti agli “Ultras curva sud”, che avrebbero appiccato l’incendio. A tutti è stato notificato oggi un avviso di conclusione indagini. Alcuni di questi tifosi non potevano neanche assistere agli incontri sportivi a causa del Daspo a cui erano sottoposti. Per cinque indagati sono scattate anche perquisizioni e il sequestro dei cellulari.

Gli ultras non potranno più accedere allo stadio per i prossimi anni, essendo stati raggiunti da provvedimenti Daspo emessi dal questore di Palermo Leopoldo Laricchia. Nei confronti dei recidivi e’ stato anche disposto l’obbligo di comparizione negli uffici di polizia durante gli incontri sportivi del Palermo calcio

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.