Condividi

Amministrative a Gioiosa Marea. Il candidato Lamonica: “Dopo cinque anni affiderò il paese ai giovani”

lunedì 5 Giugno 2017

Un programma che parte dai cittadini e che mira a risolvere, attraverso il dialogo diretto con il primo cittadino, problematiche e difficoltà” : è questo uno dei punti fondamentali del programma di Teodoro Lamonica, candidato a sindaco di Gioiosa Marea, sostenuto dalla lista “Noi per Gioiosa Marea”.

L’amore per il mio paese mi ha spinto ad intraprendere questo percorso: l’obiettivo principale – ha puntualizzato Lamonica – è quello di far tornare Gioiosa, da troppi anni abbandonata, al suo antico splendore, le cui potenzialità  sono un punto di riferimento per il settore del turismo. Una mia intenzione, tuttavia, è quella di governare per cinque anni, il tempo di creare le condizioni necessarie per affidare il paese ai giovani. Non è un caso, infatti, che la mia lista sia composta prevalentemente da ragazzi, pronti a mettersi in gioco per migliorare il territorio”.

Tra le prerogative centrali del programma di Lamonica, spiccano  il piano regolatore e il potenziamento del settore turistico, che tiene conto non soltanto della bellezza del mare, ma anche della valorizzazione dell’agricoltura con prodotti tipici del territorio.  Il piano regolatore – ha affermato – è fermo da circa quarant’anni, senza questo Gioiosa non si può sviluppare e, su questo versante, ci sono inevitabili danni per i cittadini. Occorre, poi, partire dal turismo: puntare non soltanto al mare, ma anche alla campagna: il verde, infatti, con i prodotti tipici del territorio, attraverso strutture di ristorazione e percorsi incentrati sulle specialità agroalimentari tradizionali, non può che essere per i turisti fonte di attrattiva. Nel mio programma, inoltre, – ha aggiunto – ho inserito anche la ‘bandiera blu’: un riconoscimento fondamentale nell’ambito di un percorso di sostenibilità ambientale e, seguendo questa linea, poi, occorre anche effettuare diversi interventi di manutenzione delle coste”.

Ripristinare il ruolo centrale che Gioiosa ha già avuto in un passato è possibile, grazie alla collaborazione e alla volontà di tutti i gioiosani.  – ha concluso – Per questo motivo, lancio un appello, rivolto a tutti i cittadini: contribuiamo insieme al futuro del nostro territorio”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.