Condividi

Amministrative Palermo: FdI non molla su Musumeci e ribadisce no a Cascio

mercoledì 27 Aprile 2022

Il centrodestra in Sicilia sembra appeso a un vertice dei leader. Almeno secondo le parole di Ignazio La Russa, che all’Adnkronos spiega: ‘‘Nessun ultimatum da parte nostra, ma insistiamo perché l’incontro a cui si sono dichiarati disponibili, non solo Fdi, ma anche Berlusconi e la Lega avvenga oggi a qualunque ora o al massimo domani”.

L’inviato di Giorgia Meloni nell’Isola e vicepresidente del Senato argomenta: ”Semplicemente abbiamo la necessità di tenere unito il centrodestra ma per fare questo auspico che i leader della coalizione si vedano al più presto, possibilmente entro domani, perché poi inizia venerdì la nostra Conferenza programmatica a Milano, ma soprattutto non si può più lasciare nell’incertezza la realtà di Fratelli d’Italia a Palermo, atteso che contro ogni nostra richiesta è stata già annunciato il ticket Lega-Fi su Cascio”. Niente diktat o ultimatum, insistono dalle parti di via della Scrofa, ma serve chiarezza tra gli alleati, perché il tempo stringe e per la campagna elettorale di Palermo e Messina già si è in ritardo rispetto alla tabella di marcia. C’è chi pensa che la Lega, con la sponda di Fi, voglia prendere tempo e mettere tutto in sordina.

Ma La Russa smentisce questa voce: ”Non crediamo alle voci che tendono ad accreditare un’azione volutamente dilatoria’

. Fatto sta che, però, allo stato, non c’è nessun vertice in vista, da remoto o in presenza. Berlusconi è ad Arcore e questo fa pensare che, se ci sarà un summit di persona, Matteo Salvini e Meloni dovranno volare a Villa San Martino. Secondo gli ultimi boatos è più facile che i leader si possano vedere domani, ma nulla è certo al momento. Fdi, intanto, tiene il punto: non molla sulla ricandidatura di Nello Musumeci alla presidenza della Regione e aspetta segnali di apertura su Palermo altrimenti, raccontano, sarebbe pronto a convergere sul ‘civico‘ Roberto Lagalla, sponsorizzato dall’Udc di Lorenzo Cesa, Noi con l’Italia di Saverio Romano e pezzi di centro con Totò Cuffaro più gli autonomisti di Raffaele Lombardo che si oppongono alla candidatura di Francesco Cascio, nome ufficializzato per palazzo delle Aquile da Lega e Fi.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, assessore Cannella: “La luce e Santa Rosalia protagoniste del Natale 2022” CLICCA PER IL VIDEO

In un’intervista per ilSicilia.it l’assessore alle Politiche culturali del Comune di Palermo, Giampiero Cannella, svela qualche anticipazione sul Natale 2022. E sulla Gam…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.