Condividi

Autismo, il 2 aprile si celebra la Giornata Mondiale

sabato 2 Aprile 2022

Si celebra oggi, 2 aprile, la giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo, un giorno riconosciuto a livello internazionale per incoraggiare la popolazione ad una maggiore sensibilizzazione rispetto a questo tema.

L’autismo è un disturbo del neurosviluppo, cioè una menomazione della crescita e dello sviluppo del sistema nervoso centrale (in particolare l’encefalo), caratterizzato dalla compromissione dell’interazione sociale e da deficit della comunicazione verbale e non verbale che provoca comportamenti ripetitivi e limita il campo degli interessi. I genitori di solito notano i primi segni entro i due anni di vita del bambino e la diagnosi certa, spesso può essere fatta entro i trenta mesi di vita.

I sintomi e i segni dell’autismo sono numerosi e possono variare notevolmente da paziente a paziente, per questo si è recentemente diffusa l’espressione Disturbi dello Spettro Autistico (DSA), comprendendo una serie di patologie o sindromi aventi in comune determinate caratteristiche comportamentali.

In tutto il mondo interessa da 5 a 50 individui su 10.000 ed in Italia si stima che 1 bambino su 77, nella fascia di età 7-9 anni, presenti un disturbo dello spettro autistico, con una prevalenza maggiore nei maschi, che sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle femmine.

Attualmente però risultano ancora sconosciute le cause di questo problema. Secondo alcuni medici e ricercatori, la comparsa dell’autismo sarebbe legata a fattori di natura genetica o a particolari fattori ambientali. Tra questi ultimi rientrano la nascita prematura, l’assunzione di alcol o particolari farmaci da parte della madre, la sua esposizione ad ambienti inquinati, le sue infezioni contratte durante la gravidanza e l’età avanzata dei genitori al momento del concepimento. Tuttavia le evidenze scientifiche in merito sono ancora insufficienti. Per questo motivo sono in corso diversi studi ed esperimenti.

In occasione della quattordicesima giornata mondiale sull’autismo, stasera al Teatro Politeama di Palermo si terrà un evento organizzato dall’Associazione Nazionale parlAutismo. “Una bellissima serata in cui i nostri ragazzi si esibiranno, sfidando l’autismo, con tanti ospiti e performance di artisti che stanno contribuendo a titolo gratuito a diffondere la consapevolezza dell’autismo nella giornata dedicata”, spiega a ilSicilia.it la presidente dell’Associazione, Rosi Pennino, “serata che si concluderà con la commovente fiaccolata proprio in piazza Politeama. Tante le iniziative, che finalmente dopo due anni di isolamento e di streaming si terranno in presenza”.

Pennino lancia un messaggio “tutto siciliano alle Asp di tutta la Regione che hanno una risorsa ottenuta grazie alla lotta delle famiglie, risorsa che si chiama 0,2%, che accantonano nei propri bilanci per realizzare servizi in favore dei ragazzi e delle famiglie di persone con l’autismo. Mi auguro che le Asp spendano questo 0,2% per costruire servizi che servano e che diano respiro a famiglie e ragazzi”, conclude.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Europee, la diretta in studio: analisi, ospiti e commenti CLICCA PER IL VIDEO

Dagli studi de ilSicilia.it le prime riflessioni sulle elezioni europee

BarSicilia

Bar Sicilia dal ‘Vittorio Morace’ di Liberty Lines, Cotella: “Ecco il primo ibrido al mondo”

I lettori de ilSicilia.it possono godersi in quest’anteprima le novità dell’imbarcazione chiamata a collegare i mari e i viaggiatori di Sicilia, in particolare tra Trapani e le Egadi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.