Condividi

Battaglia verbale Musumeci-Pd. Il governatore: “Abbiamo toccato un nervo scoperto”

sabato 29 Dicembre 2018
musumeci

Le dichiarazioni di Cracolici?… Abbiamo toccato il nervo scoperto“. Il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci replica così alle affermazioni dell’ex assessore regionale all’Agricoltura e parlamentare regionale del Partito Democratico, che durante una conferenza stampa del gruppo del Pd all’Ars aveva duramente attaccato il governatore.

L’esponente dem era stato il più duro tra i suoi ad attaccare Musumeci, ‘reo‘, di avere parlato di trattative sul collegato alla finanziaria regionale e dell’esistenza di due Pd a Palazzo dei Normanni, affermazioni smentite dal gruppo parlamentare di Sala d’Ercole Poi, quando parla del bilancio di fine anno del suo governo, i toni si fanno più ficcanti: “Un fatturato sostanzialmente positivo e con buoni auspici per il futuro, nonostante cornacchie svolazzanti, nonostante i due Pd e le ire di qualche trombone che vuol farsi dimenticare“, afferma il governatore, ribadendo esplicitamente l’esistenza di due fazioni interne ai democratici.

Ma nonostante l’attacco al gruppo guidato da Giuseppe Lupo, Musumeci non vede nemmeno grossi ostacoli nei numeri, che all’Ars non gli sorridono: “Siamo assolutamente convinti che la coalizione di maggioranza e l’opposizione debbano lavorare insieme. Sarà sufficiente che l’opposizione faccia il suo lavoro“, ha detto.

Sull’approvazione dell’esercizio provvisorio da parte dell’Ars, Musumeci non vede marce indietro da parte del governo regionale e rilancia la tesi di Armao di un atto adottato in via cautelativa: “Lasciatemi esprimere sincera soddisfazione per il fatto che dopo qualche decennio è arrivato in Aula prima del Natale, non succedeva da 22 anni. Di solito si faceva a fine marzo o inizio di aprile“.

LEGGI ANCHE:

Ars, il Pd smentisce Musumeci: “Mai parlato di intese sul collegato, nostro gruppo unito”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.