Condividi

Beatrice Monroy a IlSicilia.it: “Parto dal teatro per arrivare a un romanzo” | Video Intervista

venerdì 5 Ottobre 2018

Guarda la video intervista in alto

E’ uscito da pochi mesi l’ultimo libro di Beatrice Monroy, “Via delle case dipinte“, romanzo che prende spunto dalla Palermo di oggi ma che viaggia nel fantastico, la storia di una donna, Adele, che si innamora di un uomo che viene da un altro mondo misterioso, “una storia che si scopre attraverso il fruscio dei libri“.

L’autrice palermitana, che si dedica anche ai racconti e ai testi teatrali, dopo aver girato il mondo ha deciso, anni fa, di stabilirsi a Palermo, nella casa in cui ci ha accolto, mostrandoci i luoghi in cui mette a frutto la sua ispirazione.

Monroy

Da sempre impegnata nel teatro, come ci dice durante l’intervista, la Monroy si divide tra il Teatro Biondo, dove il 18 e 19 ottobre andrà in scena il suo testo “La storia di Giulietta“, per le sue lezioni di drammaturgia alla Scuola delle Arti e dei Mestieri, diretta da Emma Dante, e il Teatro Massimo dove, prima del debutto di un’Opera, presenta i libretti.

L’attività di Beatrice Monroy si estende anche a laboratori di scrittura, rivolti a tutti, con un occhio attento alla condizione delle donne, soprattutto quelle che vivono al Sud dell’Europa, “una scelta che influenza il punto di vista della narrazione“.

In cantiere, infine, un paio di progetti: un romanzo che sarà un’altra storia sul fantastico sulla scia di  “Via delle case dipinte” e poi una raccolta di tutti gli appunti degli ultimi trent’anni che al momento, ci svela la scrittrice, potrebbe intitolarsi “Storie di noi“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.