Condividi

“Bene la cura del ferro di Delrio, ma il contratto di servizio?” La denuncia della Fit Cisl

mercoledì 31 Maggio 2017
teno
Domenico Perrone, Fit Cisl Palermo
Domenico Perrone

All’indomani della visita del ministro dei Trasporti Graziano Delrio a Palermo, i nodi vengono al pettine. Il segretario generale Fit Cisl Sicilia Amedeo Benigno insieme a Domenico Perrone, segretario Fit Cisl Ferrovie, intervengono sui progetti di Rfi in Sicilia ribaditi durante la visita di ieri nei cantieri palermitani con Delrio e il dirigente Rfi, Maurizio Gentile.

“Il fatto che i progetti per il potenziamento della rete ferroviaria siciliana possano andare avanti, non può che vederci soddisfatti, del resto da anni chiediamo di rendere efficiente un servizio che in Sicilia non ha mai avuto standard di qualità. Ci chiediamo però a cosa possa servire l’ammodernamento della rete ferroviaria se non si pensa al parco rotabile, dato che, dopo tanti annunci, non è stato ancora firmato il contratto di servizio con la Regione. Sul contratto infatti tutto tace, la sigla del documento che dovrebbe stabilire un corposo piano di investimenti della Regione siciliana sul materiale rotabile per un trasporto finalmente adeguato alle esigenze degli utenti, dovrebbe invece essere prioritario” .

 

E sulla riapertura del collegamento con l’aeroporto di Palermo promesso da Delrio “entro dicembre”, i sindacati sono perplessi: “Dato che nell’ipotesi di contratto di servizio si parla di un’offerta commerciale per tutta l’Isola pari a 9.500.000 Km/treno con un finanziamento da 111,5 milioni di euro, che sono dunque insufficienti, non vorremmo che l’idea fossa quella di togliere treni da altre tratte per avviare la linea con lo scalo aeroportuale della città. Bisogna adeguare l’offerta. In Commissione Trasporti all’Ars è in corso un’audizione con l’azienda, Regione e sindacati, noi auspichiamo si trovi una soluzione per rilanciare davvero il servizio, siamo preoccupati sul futuro delle Ferrovie in Sicilia”,  concludono  Benigno e Perrone.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.