Condividi

Passante Fs, Palermo: riecco il treno per l’aeroporto di Punta Raisi | VIDEO

venerdì 20 Luglio 2018

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

 

Dopo 3 anni di stop per consentire alla Sis di velocizzare i lavori sulla Tratta C (La Malfa-Carini) del Passante ferroviario di Palermo, è ormai prossima alla riattivazione la ferrovia per l’aeroporto di Punta Raisi.

palermoCon la Circolare Territoriale n. 09/2018 (SCARICA QUI IL PDF) RFI comunica ufficialmente la riapertura della linea ferroviaria “Palermo Notarbartolo-Carini” a partire «dalle ore 5:00 del 09 agosto 2018». Attualmente l’esercizio ferroviario è destinato a corse tecniche per collaudare la linea.

Nello specifico, finora sono stati eliminati in tutto ben 22 passaggi a livello e create le fermate San Lorenzo, Cardillo, Tommaso Natale, Sferracavallo, Carini. Mentre le fermate Belgio e Kennedy-Capaci non saranno attivate per il momento a causa del contenzioso con l’impresa SIS. Stralciata dal contratto anche la fermata Lazio, che sarà riappaltata, come rivelato a ilSicilia.it dall’ing. di Rfi Filippo Palazzo.

Lo stesso aveva inoltre aggiunto che per quanto concerne il famoso “tappo” di Vicolo Bernava «gli edifici saranno demoliti dalla SIS – ha assicurato Palazzo – così come la messa in sicurezza dei palazzi limitrofi. Per lo scavo dei 58 metri di galleria, stiamo verificando le condizioni per farla ultimare a SIS…». La tormentata querelle tra la SIS e RFI quindi, seppure silenziosa, prosegue.

La notizia del ritorno dei treni per l’aeroporto è comunque positiva, visto il lungo stop e i ritardi. Anche in chiave turistica, nell’anno di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, sembrava assurda l’assenza di un’adeguato collegamento con lo scalo “Falcone e Borsellino”. Bisognerà capire ora con quali frequenze passeranno i treni, secondo gli orari stabiliti da Trenitalia.

Pochi giorni fa il primo “giro” di prova con a bordo l’assessore regionale ai trasporti, Marco Falcone.

palermoLa banchina “Belgio” lato pari,quindi sarà utilizzata temporaneamente come “posto di esodo” per la galleria Notarbartolo-Francia, in funzione della sicurezza antincendio.

Mentre intanto procede sulla Tratta B (Notarbartolo-Belgio) lo scavo della TBM Marisol, ormai giunta a scavare oltre 1.800 metri dall’imbocco. Mancano quindi ormai pochi metri (circa 200) alla conclusione dello scavo della talpa.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.