Condividi

Bimbo muore soffocato a Pietraperzia, sospeso un medico

giovedì 13 Agosto 2020

La Polizia di Stato di Enna ha notificato a un medico il provvedimento di sospensione dall’esercizio dell’attività professionale per 12 mesi per la morte di un bimbo di 18 mese di Pietraperzia, lo scorso 24 marzo.

I genitori, accortisi che il bambino aveva difficoltà per qualcosa che gli ostruiva le vie respiratorie, dopo un primo vano tentativo di prestargli soccorso, si erano recati alla Guardia medica di Pietraperzia, dove è presente un presidio del “118”, costituito da autoambulanza equipaggiata per fronteggiare ogni emergenza, con autista soccorritore, infermiere e medico rianimatore.

Secondo quanto emerso dalle indagini il medico del “118”, destinatario del provvedimento cautelare, anziché adottare le misure previste dai protocolli sanitari, avrebbe deciso “inopportunamente” – così si legge nell’ordinanza – di trasportare il bambino all’ospedale di Caltanissetta distante oltre 25 chilometri. Giunti al Sant’Elia, il medico rianimatore del pronto soccorso, senza alcuna difficoltà, era riuscito ad estrarre la pallina in gomma che il piccolo aveva messo in bocca e che si era fermata nella faringe, operazione compiuta con l’uso di una pinza “di Magill”, che fa pure parte dell’equipaggiamento in dotazione all’autoambulanza del “118”.

Purtroppo, però, a causa del lungo tempo trascorso, inutili sono risultati i tentativi di rianimare il bambino. La misura cautelare della sospensione dell’esercizio di un pubblico servizio è stata emessa dal gip Ornella Maimone, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Stefania Leonte dell’ufficio diretto dal procuratore Massimo Palmeri.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.