Condividi

Blocco operatorio dell’ospedale di Taormina: presto la consegna di 3 sale

lunedì 7 Febbraio 2022

“Le prime sale operatorie dell’ospedale di Taormina già ristrutturate saranno consegnate e rese disponibili al personale medico entro la fine di febbraio”. Lo ha reso noto il commissario straordinario dell’Asp Messina, Bernardo Alagna, a seguito di una riunione tecnica da lui convocata per dirimere le problematiche riguardanti questa vicenda.

Tre delle sei sale del San Vincenzo sono ormai pronte da qualche tempo ma sin qui non sono state ancora attivate perché mancano alcune rifiniture ed arredi e su questi ritardi, che hanno destato la preoccupazione dei primari delle unità operative del presidio di contrada Sirina con i conseguenti disagi e rinvii di interventi importanti, in primis per quanto attiene il trattamento dei pazienti oncologici.

In particolare sino a questo momento si lavora con le altre tre sale operatorie non ancora ristrutturate nonostante siano in pratica pronte le prime tre sale già sottoposte ad interventi e mancanti solo di alcuni dettagli. Alagna ha convocato ha una riunione con i responsabili dell’Ufficio Tecnico, di Ingegneria Clinica e del Provveditorato.

il commissario Bernardo Alagna

“Ho voluto convocare questa riunione, come avevo anche preannunciato di recente, per imprimere la necessaria accelerazione su questa vicenda – ha detto il commissario straordinario dell’Asp – ed è stato fatto il punto della situazione, soprattutto per definire lo stato delle procedure e chiarire quali siano le tecnologie mancanti nelle tre sale già ultimate e per le altre tre che dovranno poi essere sottoposte anch’esse ai previsti lavori. Abbiamo dato disposizione di ultimare in fretta le sale già pronte, con particolare riferimento all’alloggiamento per i lavelli a cellula foto-elettrica. E’ stato disposto anche l’acquisto dei nuovi pensili delle sale operatorie, anche in questo caso per tutte le sei sale del presidio. Tra poche settimane si potranno intanto consegnare in via definitiva le prime tre sale”.

Il manager ha poi rimarcato che “entro la fine febbraio sarà pronto il materiale da posizionare nelle sale operatorie già sottoposte ai lavori” e che “per evitare analoghi ritardi nelle altre tre sale, dove quanto prima verranno avviati i lavori, sarà intanto acquistato in anticipo anche il materiale necessario per le medesime rifiniture”.

Si tratta di un piano di interventi da Un milione di euro sul quale si sono allungati i tempi per una perizia di variante rispetto al progetto iniziale, che ha portato alla modifica delle previsioni progettuali in appalto, consistenti in sostanza nella realizzazione di due sale operatorie sulle sei previste in gara, schermate con la collocazione di adeguate protezioni anti-RX per poter cioè effettuare attività di diagnostica complementare con radiazioni ionizzanti.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.