Condividi
La ricognizione

Bomba d’acqua a Sciacca: Comune chiede stato di calamità

venerdì 14 Ottobre 2022

Dopo il nubifragio che ha colpito Sciacca, il comune di chiederà il riconoscimento da parte della Regione Siciliana dello stato di calamità naturale.

Lo straripamento dei torrenti San Marco e Cansalamone ha causato allagamenti stradali ma anche conseguenze ad attività commerciali e abitazioni ai piani bassi e danni alle autovetture parcheggiate e in transito. Tre ponti che si affacciano sui torrenti Foce di Mezzo, San Marco e Raganella, e che permettono l’accesso a zone rurali e balneari densamente abitate anche in inverno, sono stati danneggiati e al momento interdetti al traffico.

Dalla ricognizione dei luoghi è stato accertato che non ci sono state conseguenze per le persone. Al momento il comune ha stanziato 100 mila euro per alcuni interventi di somma urgenza.

“È evidente però che abbiamo bisogno di risorse più significative e di attenzione diretta da parte del Dipartimento della Protezione civile della Regione Siciliana“, ha detto il sindaco Fabio Termine.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.