Condividi
Il fatto

Catania, entra in ztl con targa coperta e minaccia i Carabinieri: denunciato

giovedì 18 Gennaio 2024

E’ entrato in piena Ztl a San Giovanni Li Cuti, in sella ad uno scooter con la targa coperta, il 57enne denunciato dai Carabinieri per violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale.
In particolare i militari dell’Arma, nell’ambito del potenziamento dei servizi di contrasto all’illegalità diffusa, nella mattinata, stavano fermi per effettuare un posto di controllo in via San Giovanni Li Cuti nell’omonimo quartiere. Ad un certo punto, hanno visto passare un uomo che, noncurante della presenza dei militari, transitava in direzione piazza del Tricolore, a bordo di un motociclo con la targa completamente nascosta da una pezza.
Quest’ultima circostanza, oltre a quella che la strada in argomento è zona a traffico limitato con rilevazione targhe attivo, ha fatto scattare il controllo da parte dell’equipaggio che hanno pertanto fermato il centauro.
L’uomo, identificato per un 57enne catanese, invece di ammettere la propria responsabilità ha sin da subito manifestato nervosismo che si è acuito quando ha compreso che i Carabinieri stavano procedendo a verbalizzarlo per violazioni al Codice della Strada da lui commesse. A quel punto, infatti, l’uomo con fare arrogante, ha rivolto ai militari dell’Arma frasi offensive e minacciose, iniziando a criticare il loro operato e, alzando la voce, ha proseguito con una sequela di offese. Addirittura si è avvicinato ad uno di loro e, con aria di sfida, lo ha minacciato invitando, entrambi i militari, a risolvere la faccenda al di fuori del loro “orario di servizio” e “senza l’uniforme indossata”.
I Carabinieri, quindi, riusciti a riportarlo alla calma per evitare che la situazione potesse degenerare, lo hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria il 57enne per violenza o minaccia a pubblico ufficiale, nonché, sanzionato amministrativamente, per un importo totale di 350 euro per aver circolato a bordo del motoveicolo con la targa occultata, nonché, per avere omesso di sottoporre a revisione periodica il predetto mezzo.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.