Condividi
La riunione

Catania, il sindaco Trantino riunisce la Consulta dei presidenti dei municipi

mercoledì 26 Giugno 2024

Il sindaco Enrico Trantino ha dato il via nel Palazzo degli Elefanti, alle attività della Consulta dei presidenti dei sei Municipi catanesi.
Affiancato dall’assessore al Decentramento, Alessandro Porto, e dal presidente del Consiglio comunale, Sebastiano Anastasi,  il primo cittadino  ha ascoltato la “voce” e le istanze dei quartieri veicolate dai sei presidenti dei municipi: Francesco Bassini, Claudio Carnazza, Maria Spampinato, Rosario Cavallaro, Antonino Vincenti, Francesco Valenti, presente anche la presidente della VIII Commissione consiliare Decentramento, Melania Miraglia.

I vertici delle municipalità, supportati dal direttore del decentramento, Fabrizio D’Emilio,  hanno  messo al corrente il sindaco sulle attività delle strutture amministrative decentrate e hanno esposto criticità o problematiche da risolvere in sinergia con gli assessorati e le direzioni comunali coinvolte.

Tra gli argomenti portati sul tavolo della discussione, a carenza di personale in tutte le municipalità (alla quale si cercherà di sopperire con i prossimi concorsi e progressioni verticali),  le  manutenzioni, l’adeguamento di spazi e locali alle necessità del personale degli uffici, la viabilità di alcune strade, problemi relativi al servizio idrico o al mancato allacciamento alla rete fognaria di specifiche aree. E ancora, la prevenzione antincendio, la necessità di accrescere gli spazi preposti ad attività di emergenza di protezione civile, così come quella di rafforzare iniziative di sensibilizzazione e comunicazione sulla raccolta differenziata.

L’incontro ha avviato formalmente l’iter di applicazione del decentramento, come previsto dall’apposito regolamento, attraverso un processo di collaborazione avviato con la riunione della Consulta dei Presidenti di Municipio insieme con gli assessori e il presidente del Consiglio comunale, ed esteso ai Direttori degli uffici, alle aziende partecipate, al fine di snellire la burocrazia e rendere quanto più efficiente l’apparato dei sei municipi.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.